Sarri non ha rimpianti: “Il pari è giusto, la squadra sta crescendo”

Il tecnico dei biancocelesti: “Dispiace un po’ non aver vinto ma ai fini della classifica non cambia niente, dobbiamo comunque vincere le ultime due”

Un pari che lascia un po’ di amaro in bocca, perché arrivato a 8 minuti dalla fine, dopo che Immobile col suo 160° gol in maglia biancoceleste aveva coronato la rimonta della Lazio, andata sotto al 33’ per il rigore di Milik. “È stata una partita difficile – dice il tecnico ai microfoni di Sky – Il Marsiglia è forte, ha valori tecnici elevati, ci ha messo in difficoltà. Poi l’ha pareggiata quando l’avevamo in mano noi. Ma il pari è giusto, dispiace un po’ non aver vinto ma ai fini della classifica non cambia niente, dobbiamo comunque vincere le ultime due”.

Pressing

—  

Sarri poi analizza tatticamente il match: “Nel primo tempo siamo stati sempre in una via di mezzo tra il pressare e il non farlo. E allora facciamo danni, siamo sempre in ritardo nel ripartire, ci troviamo a metà strada. E’ qualcosa che porta a fare i movimenti difensivi in ritardo. Poi ci siamo alzati e abbiamo fatto meglio. Comunque la prestazione conferma che la squadra sta crescendo. La ritengo una tappa favorevole perché pareggiare qui è un buon risultato. Siamo usciti da una situazione difficile, abbiamo preso in mano la partita. Alla fine ci siamo abbassati troppo in area e allora siamo diventati vulnerabili. Dobbiamo avere più coraggio nel palleggiare sulla pressione avversaria, oggi siamo stati timidi”.

Precedente DIRETTA/ Roma Bodo Glimt (risultato finale 2-2) streaming: Ibanez salva i giallorossi Successivo Mou ancora contro l'arbitro: "Due rigori netti. Lui se ne torna sereno in Grecia, ma noi?"

Lascia un commento