Sanchez “vede” l’Inter, Vidal meno. E Arturo dice: “Sogno il Flamengo”

Per Alexis non dovrebbero esserci problemi di conferma, la situazione dell’ex Juventus è più complessa con apertura ai rossoneri brasiliani: “Forse vengo qui l’anno prossimo”

Un po’ di ricordi, ovviamente la Coppa America in corso in Brasile (“Le favorite? Verdeoro e Argentina”), ma soprattutto un futuro sul quale – ascoltandolo – non sembrano esserci dubbi: “Giocare un giorno per il Flamengo? Certo, mi piacerebbe! Da tempo dico che sarebbe un sogno, la mia fame resta quella di sempre. Ho un contratto con l’Inter (fino al 2022 con opzione per il 2023, ndr), ma forse l’anno prossimo verrò qui”. Chiarissimo Arturo Vidal nel corso di un’intervista concessa a W Radio nella quale apre con decisione al cambio-maglia. L’Inter prende atto e aspetta segnali dall’entourage, al lavoro per portare offerte interessanti per liberarlo. Offerte che, fino a questo momento, non hanno però convinto il centrocampista cileno.

La “notizia” di Isla

—  

Ultimamente si è parlato di Messico e soprattutto Turchia. Nulla in grado di entusiasmare Arturo, che dal canto proprio ha sempre anteposto la permanenza a Milano rispetto alle altre possibilità: vuoi per l’ingaggio da 6,5 milioni di euro netti, vuoi per la motivazione di recuperare il tempo perso dopo una stagione, la scorsa, deludente specialmente per i vari problemi fisici. Il Flamengo l’ha sempre stuzzicato, fu l’amico e connazionale Mauricio Isla (oggi proprio nel club rossonero) a dare la “notizia” lo scorso 25 marzo. In quel momento, sembrava quasi utopia immaginare Vidal in Brasile, mentre oggi è lui stesso ad augurarselo. Senza nessun giro di parole.

Il lavoro di Fernando

—  

A questo punto, cosa potrebbe accadere? All’Inter non dispiacerebbe rinunciare al suo pesante ingaggio, anche se per ora il Flamengo non ha aperto all’eventualità di pagare il cartellino: in poche parole, Arturo dovrebbe liberarsi gratis con un anno di anticipo rispetto alla scadenza. Uno scenario non impossibile, che potrebbe prendere quota nelle prossime settimane. Dipenderà anche dal lavoro dell’agente Fernando Felicevich, che comunque continua a tenere aperta l’opzione Olympique Marsiglia, dove Vidal ritroverebbe l’amico Jorge Sampaoli. Non resta che attendere, anche se queste parole indirizzano una situazione inizialmente complessa, che la famiglia Zhang conta di risolvere il prima possibile.

Il Niño nerazzurro

—  

Se Vidal sembra lontano da Milano, per Alexis Sanchez (al momento infortunato per una lesione al muscolo plantare) il discorso è diverso: legato all’Inter fino al 30 giugno 2023, nonostante i 7 milioni di ingaggio l’ex Manchester United rappresenta un’arma importante per l’attacco di Inzaghi, la prima grande alternativa ai titolarissimi Lautaro e Lukaku. Difficile, quindi, immaginare una partenza. Oggi questo è il borsino dell’Inter cilena, con un “più” per Sanchez e un “meno” per Vidal.

Precedente Rui Patricio fa impazzire i romanisti: "Portateci il Benji Price portoghese" Successivo Milan, obiettivo Damsgaard, Ma l'affondo con la Samp è possibile solo se parte Leao