Sampdoria-Roma 2-0: commento al risultato della partita

GENOVA – In un tunnel senza fine. Svogliata e anonima, forse ancora stordita dai sei gol di Manchester, la Roma gioca male e perde anche a Genova contro la Sampdoria. I gol di Adrien Silva e Jankto, con il rigore sbagliato di Dzeko, fissano sul 2-0 un’altra serata da dimenticare per i giallorossi, che allungano a 6 partite (2 pareggi e 4 sconfitte tra campionato e Europa League) la loro striscia negativa. In un finale di stagione che sta diventando grottesco, la squadra di Fonseca rischia ora anche il settimo posto, con il Sassuolo sempre più vicino.

Dzeko sbaglia il rigore e la Roma va ko con la Sampdoria

Guarda la gallery

Dzeko sbaglia il rigore e la Roma va ko con la Sampdoria

Dzeko e Borja Mayoral insieme

Tra l’andata e il ritorno con il Manchester, Fonseca rivoluziona la formazione proponendo per la prima volta dal 1′ Borja Mayoral in coppia con Dzeko in attacco, con Mkhitaryan in appoggio. Cristante torna a centrocampo e spazio al trio Mancini-Smalling-Kumbulla in difesa, con la sorpresa Fuzato in porta. Dall’altra parte, Ranieri si affida a Gabbiadini in avanti, con l’ex Verre pronto a inserirsi. La Roma sembra partire bene, con aggressività e concentrazione. Santon spinge forte sulla destra mettendo in difficoltà Augello, mentre davanti i movimenti di Borja Mayoral e Dzeko fanno ben sperare. In due occasioni è decisivo Tonelli in chiusura per salvare la porta di Audero. Con il passare dei minuti, però, la Sampdoria prende coraggio e la Roma sparisce. Al 34′ Verre è molto pericoloso con un sinistro dal limite dell’area che sfiora il palo.

Crollo Roma, festa Sampdoria

La gara, molto equilibrata, si accende alla fine del primo tempo. Al 42′ Mkhitaryan serve in profondità Dzeko, che salta Audero ma da posizione defilata non centra la porta. La Roma si dispera e 3′ dopo subisce il gol. Un errore di Fuzato in appoggio regala a Thorsby l’occasione giusta: il norvegese serve in area Adrien Silva che senza grandi difficoltà appoggia in porta. Nella ripresa i ritmi si abbassano e la Roma stenta a trovare lo spunto giusto. Fonseca inserisce Ibanez al posto di Kumbulla. La Sampdoria controlla bene e al 20′ raddoppia con un inserimento di Jankto che supera Fuzato. Fonseca manda in campo Karsdorp e Pastore. La Roma prova a reagire, ma Dzeko a 20′ dalla fine si fa parare un rigore da Audero.

SAMPDORIA-ROMA, TABELLINO E STATISTICHE

Precedente Sampdoria-Roma 2-0: tabellino, statistiche e marcatori Successivo Marotta: "Conte vero leader, gap annullato. La Juve? Non guardo indietro..."

Lascia un commento