Sampdoria-Juve, l’ex Audero: “Pirlo? Con lui provavo le punizioni”

GENOVA – Non sarà certamente una gara come le altre, quella di sabato, per Emil Audero. Con la sua Sampdoria, infatti, il portiere dovrà affrontare la Juventus, proprio la squadra da cui è partita la sua carriera dopo la trafila nel settore giovanile bianconero: “Ero un ragazzino alla Juventus, ma ho avuto la fortuna di allenarmi con Buffon e vedere il suo carisma dentro e fuori dal campo. Pirlo? Con lui abbiamo provato qualche punizione, ma i risultati non sono stati sempre positivi per me – ha ammesso ridendo ai microfoni di Sky Sport -. Ricordo ancora la mia prima panchina con la Juve, quella del derby vinto all’ultimo secondo proprio con gol… di Pirlo, che andai subito ad abbracciare“. Dopo i ricordi è tempo di guardare il presente e la partita di sabato: “Sarebbe bello strappare almeno un punto alla Juve, e ci andammo vicini al mio primo anno, ma poi allo Stadium perdemmo 2-1. Da lì abbiamo sempre fatto buone prestazioni, ma a livello personale sarebbe bello portare via punti alla Juve” ha concluso Audero.

Precedente Calabresi: "Facile dire sì al Cagliari" Successivo Italia Under 21, ecco il girone di qualificazione a Euro 2023

Lascia un commento