Sampdoria, il ds Osti a fine corsa: attesa la decisione di Ferrero

Le ferie forzate di Carlo Osti termineranno a breve. Il responsabile tecnico, che ha rinnovato a giugno il contratto per altri due anni, è stato allontanato dalla squadra da Massimo Ferrero che da circa un mese ha concesso al suo ormai ex braccio destro un periodo di pausa obbligato. Il tempo sta per finire e il presidente della Sampdoria è al lavoro con i legali per capire come muoversi per il futuro. Da scartare, al momento, le ipotesi di una rescissione o di una ricucitura di un rapporto ormai deteriorato. Prende corpo, invece, la possibilità che Osti possa essere esonerato o, se ci saranno le condizioni, licenziato, visto che secondo Ferrero, infatti, il ds avrebbe dovuto vendere di più e meglio e invece è riuscito a chiudere solo la cessione a titolo definitivo di Jankto al Getafe.

Uno scenario che ha del clamoroso e che, secondo ClubDoria46.it, è reso ancor più credibile dalla presenza sempre maggiore a Bogliasco da parte del presidente Ferrero. Senza Osti a contatto con la squadra, il numero uno del club parla con la squadra e cerca di essere presente su tutti i fronti. Ferrero, infatti, ha firmato i rogiti per l’acquisto di alcune fasce adiacenti al campo superiore del Mugnaini, lato San Bernardo. E, sempre nella giornata di mercoledì, era presente alla riunione del cda per l’approvazione della semestrale al 30 giugno, chiusa con un passivo superiore ai venti milioni.

Precedente Ecco perché si è arrivati alla perdita di 246 milioni e come l'Inter lavora per risalire Successivo LIVE Napoli-Spartak Mosca 1-0: azzurri in 10, espulso Mario Rui per fallo su Moses

Lascia un commento