Samp, stoccata di Askildsen all’ex Ranieri: “D’Aversa è giovane e affamato, lui…”

Askildsen rispetta Ranieri ma adesso….

Kristoffer Askildsen alla Sampdoria gioca molto di più con Roberto D’Aversa che con Claudio Ranieri: ha trovato maggior spazio, è il primo cambio in mezzo al campo. Con l’ex tecnico blucerchiato per il norvegese appena 6 presenze in campionato un anno fa per 91 minuti complessivi. Ora è già arrivato a 43 minuti in tre gare, più altri 26 in Coppa Italia.

Al quotidiano di casa, il Nettavisen, le parole da parte di Askildsen sono state chiare, così come le ha raccolte ClubDoria46.it: “Il cambio di allenatore è stato positivo per me, anche se Ranieri mi è piaciuto molto. Sento che l’arrivo di D’Aversa mi ha fatto bene. È un po’ più attivo ed è giovane, affamato anche lui, quindi vuole fare bene…”. Askildsen ha parlato anche di Fabio Quagliarella: “Quando si pensa alla Sampdoria molti pensano subito a lui. È un bel tipo e una bella figura da avere in squadra, quello che ho imparato da lui è la mentalità dell’allenamento. Quagliarella ha 38 anni e non smette mai di allenarsi, corre sempre e non si lamenta mai. È un modo per essere umili. Fa tutto quello che deve essere fatto, e c’è rispetto per questo…”.

Precedente Milan, allarme Maignan: ha male alla mano, pronto Tatarusanu Successivo Salernitana-Atalanta 0-1: graffio di Zapata, la Dea soffre ma vince

Lascia un commento