Salernitana-Vicenza 1-1, segna Aya e risponde Giacomelli

SALERNOAncora a secco di successi la Salernitana, che fermanta dal Vicenza, che costringe la formazione di Castori al quarto pareggio di fila nella ventitreesima giornata della Serie B. I padroni di casa provano a prendere l’intero bottino, ma non riescono a dominare i ragazzi di Di Carlo, che alla fine acciuffano un punto meritato per tenere lontana la zona retrocessione.

Salernitana-Vicenza, tabellino e statistiche

Salernitana-Vicenza, Tutino sbaglia un rigore

Primo tempo sotto una fitta pioggia, ma divertente allo Stadio Arechi. Il vicentino Gori spaventa il portiere campano Belec con due colpi di testa in avvio, uno dei quali si stampa sulla traversa al 5′. La Salernitana cresce con il passare dei minuti, pungendo soprattutto con Tutino. L’attaccante della squadra di Castori si procura un rigore per fallo di Valentini intorno alla mezz’ora, ma spedisce il pallone sulla traversa, pareggiando il conto dei legni colpiti. Nel secondo tempo la gara continua a essere brillante, ma le difese prevalgono sugli attaccanti: ancora Gori prova a pungere dalle parti di Belec, ma prima Gyomber lo chiude e poi l’attaccante veneto manca il bersaglio di poco su colpo di testa. La Salernitana risponde con un destro di Capezzi che sfiora il palo di Grandi. Dopo molti tentativi ecco i gol: all’80’ la formazione di Castori sblocca la gara con un perfetto colpo di testa di Aya. Il Vicenza però pareggia dopo un paio di minuti grazie a un bolide dai 25 metri di Giacomelli, che sorprende un Belec non esente da colpe. La gara si chiude sull’1-1 tra i rimpianti della Salernitana e i sorrisi dei giocatori del Vicenza.

Serie B, la classifica

Precedente Primavera, Cagliari-Genoa 2-3. Ad Agostini non basta Contini Successivo I record positivi dell'Atalanta...e quelli negativi del Cagliari. E in Sardegna...

Lascia un commento