Salernitana-Juve 1-2, Allegri vince e risponde all’Inter. Rivivi la diretta


20:58

Allegri sui cambi: “Ecco perché sono usciti Kostic e Gatti”

Ai microfoni di Sky, Massimiliano Allegri spiega i cambi di Gatti e Kostic nell’intervallo: “Su Kostic si è trattato di una scelta tecnica. Gatti è uscito perchè è stato ammonito ed ho deciso di toglierlo”. 


20:51

La Juve celebra Vlahovic: “L’uomo dei tre punti

La Juventus, sul suo profilo Twitter ufficiale, celebra Vlahovic, con la foto della sua esultanza dopo il gol vittoria: “Il nostro numero 9, l’uomo dei tre punti”, scrive il club bianconero.


20:45

La classifica della serie A

Con il successo sulla Salernitana, la Juventus si riporta a meno due dall’Inter, campione d’Inverno. (ECCO LA CLASSIFICA DELLA A)


20:38

Allegri punge sul Var

Massimiliano Allegri, ai microfoni di Dazn, ha risposto sugli episodi discussi del match tra Inter e Verona, parlando di Var “soggettivo” (LEGGI TUTTO…)


20:32

Milan: “Ci sentiamo penalizzati”

L’amministratore delegato della Salernitana Maurizio Milan, protesta ai microfoni di Dazn: “Ci sentiamo penalizzati. Prima del fallo di Maggiore, c’era un fallo ai danni di Simy. Poi l’azione è proseguita e c’è stato il secondo giallo per Maggiore. Mi dispiace perchè la Salernitana ha fatto un’ottima gara e avrebbe meritato un risultato diverso”.


20:25

Allegri: “Il Var è soggettivo, ma gli errori vanno accettati”

Allegri sulla lotta scudetto e sul Var:Migliorare i 46 punti del girone d’andata? Non so se sarà possibile o no. Ora godiamoci questo momento e pensiamo al futuro: in campionato e in Coppa Italia. Migliorare? Si deve sempre cercare di migliorare. Fare più punti del girone d’andata è successo in pochi casi. Vedremo”. Sugli episodi da moviola di Inter-Verona: “Il Var è soggettivo. L’ho detto in passato e lo dirò ancora. Il Var è soggettivo. L’importante è non farlo passare per oggettivo, come accade nel tennis, quando si decide su una palla dentro o fuori. Nel calcio è diverso, tutto è soggettivo: soprattutto sul giudizio di certi falli. Gli errori fanno parte del gioco e vanno accettati”.


20:21

Allegri sulla difesa: “Diamo la sensazione di essere vulnerabili”

Allegri non è soddisfatto della fase difensiva della sua squadra: “I ragazzi stanno lavorando bene, ma bisogna anche guardare dove si può migliorare. Il problema non è il gol: ma ci sono dei momenti in cui la squadra da la sensazione di essere vulnerabile. E questo non va bene”.


20:19

Allegri: “Abbiamo allungato sul quinto posto”

Massimiliano Allegri ai microfoni di Dazn al termine della gara di Salerno: “Vincere  è stato importante per allungare sul quinto posto. E ora, con diciannove partite da giocare, vediamo quello che succederà. Ora dobbiamo raggiungere la semifinale di Coppa Italia e poi pensare al futuro. Stiamo bene fisicamente e siamo cresciuti a livello mentale. Stasera abbiamo affrontato una Salernitana che ha fatto un’ottima gara, non concedendoci troppo. Quello che non va bene, è che stiamo prendendo troppi gol allo stesso modo: sono dei segnali che non vanno bene. Regaliamo la percezione che in questo momento, quando buttano la palla nella nostra area, rischiamo di prendere gol. E questo non va bene”.


20:16

Vlahovic: “Lottiamo partita dopo partita. Il campionato è lungo”

Dusan Vlahovic, che ha deciso la gara con un gol al 91′, ha commentato la sfida dell’Arechi: “Un gol che pesa tantissimo. Abbiamo dato tutto stasera e abbiamo meritato di vincere. Faccio i complimenti alla Salernitana che ha fatto una grandissima partita. In dieci hanno sofferto, ma hanno lottato. Anche noi non molliamo mai. Vedremo, partita dopo partita quello che succederà. Il campionato è ancora lungo”. Sul suo ruolo nella Juve: Io ho sempre dato tutto me stesso e il lavoro ripagherà. Questi gol sono importanti, ma senza l’aiuto della squadra non sarei riuscito a fare tutto questo. Il 2024? Voglio lavorare giorno dopo giorno e non guardare troppo al futuro. Sto lavorando ogni giorno per raggiungere i miei sogni”. Chiusura dedicata ai tifosi: “E stato bellissimo segnare sotto di loro. Ci hanno sostenuto nonostante il maltempo. Lottiamo per loro”. 


20:11

Juventus, il record di Allegri

La Juventus è l’unica squadra che vanta ben tre marcatori nati a partire dal 2003 in questa stagione di Serie A: Iling-Junior, Yildiz e Miretti. Nei maggiori cinque campionati europei 2023/24 solo il Barcellona ne conta di più (quattro).


20:07

Vlahovic ancora decisivo

Settimo gol in campionato per Dusan Vlahovic, che dopo la rete segnata contro il Frosinone, è stato ancora decisivo nel finale, con un imperioso stacco di testa su assist di Danilo.


20:03

Salernitana – Juve, le statistiche

La Juventus domina nel possesso palla (71%, contro il 29% granata), nei calci d’angolo (8-2) e nei tiri totali (18-8). In parità (3-3) il numero dei tiri in porta.


19:56

90’+5′ – Fischio finale: la Juventus espugna Salerno

Dopo cinque minuti di recupero, l’arbitro manda tutti negli spogliatoi. La Juventus espugna l’Arechi e vince 2-1.


19:51

90’+2′ – Ammonito Vlahovic

Cartellino giallo per l’attaccante bianconero, che per esultare si era tolto la maglia. Ammonito anche Rabiot.


19:50

90’+1′ – Juve in vantaggio: Vlahovic

Juventus avanti nel recupero. Cross perfetto di Danilo e stacco imperioso di Vlahovic, che schiaccia il pallone alle spalle di Costil.


19:49

90′ – Cinque minuti di recupero

Si giocherà fino al 95′: concessi cinque minuti di recupero. Milik tenta il tiro dal limite e manda la palla sopra la traversa.


19:47

89′ – Sambia esce con i crampi

Sambia, colpito da crampi, abbandona il campo. Al suo posto entra Martegani.


19:40

81′ – Allegri inserisce Nonge

Fuori Weah, dentro Nonge: ultimo cambio per la Juve.


19:36

78′ – Cambio nella Salernitana

Ikwuemesi al posto di Simi: Inzaghi inserisce forze fresche per il il finale di gara.


19:36

77′ – Iling Junior sfiora il raddoppio

Sponda di Vlahovic per Iling Junior, che prova il tiro a girare: la palla termina al lato.


19:31

73′ – Ammonito Rugani

Cartellino giallo per Rugani, che commette fallo su Legowski.


19:29

70′ – Simy sfiora il vantaggio

Dopo il tiro di Bradaric, la Salernitana crea una seconda occasione: cross pennellatio di Candreva per Simy, che in scivolata, sul secondo palo, sfiora il raddoppio.


19:28

69′ Ammonito McKennie

Ammonito McKennie che ferma fallosamente una ripartenza di Candreva.


19:27

68′ – Cambio nella Juve

Sostituzione nella Juventus. Allegri richiama Yildiz ed inserisce Miretti.


19:26

67′ – Bradaric pericoloso

Conclusione pericolosa da Bradaric dal limite dell’area di rigore: Szczesny respinge con i pugni.


19:24

65′ – Pareggio della Juve: Iling Junior

Iling Junior pareggia per la Juventus: Weah si invola sulla destra e serve Vlahovic; il tiro ciccato si trasforma in un assist per Iling Junior, che sul secondo palo insacca.


19:20

61′ – Vlahovic sfiora il pareggio

Doppio scambio tra Vlahovic e McKennie; il centravanti si gira e calcia, sfiorando il palo. La Juve attacca con insistenza.


19:18

58′ – Entra Milik

Fuori Nicolussi Caviglia e dentro Milik: Allegri inserisce un nuovo attaccante per provare a scardinare la difesa della Salernitana.


19:16

56′ – Cambio nella Salernitana

Fuori Tchaouna e dentro Bronn. Inzaghi prova a riequilibrare la Salernitana dopo l’espulsione di Maggiore.


19:13

54′ – Nicolussi Caviglia sopra la traversa

Nicolussi Caviglia batte la punizione dal limite dell’area: palla sopra la traversa.


19:12

53′ – Espulso Maggiore

Secondo cartellino giallo per Maggiore, che ferma con un fallo Rabiot lanciato a rete. La Slaernitama resta in dieci.


19:08

49′ – McKennie ad un passo dal pareggio

Juve ad un passo dal pari: Rabiot disegna un assist perfetto a centro area per McKennie, che da due passi spedisce il pallone al lato di testa.


19:04

46′ – Inizia la ripresa

Inizia il secondo tempo: calcio d’inizio per la Juventus. Allegri ha lasciato in panchina Gatti e Kostic: dentro Iling Junior e Rugani.


19:00

Allegri pensa ad un doppio cambio

Iling Junior e Rugani stanno intensificando il riscsldamento. Allegri pensa a due cambi per l’inizio della ripresa.


18:55

I numeri del primo tempo

Ecco i numeri e le statistiche del primo tempo di Salernitana-Juventus: 5-3 i tiri totali a favore dei bianconeri. 2-0 per i granata i tiri in porta; 63% di possesso palla per la Juventus, che è avanti anche nei corner: 5-1.


18:47

45′ – Fine primo tempo: Salernitana in vantaggio

Termina senza recupero il primo tempo. La Salernitana è in vantaggio 1-0 grazie ad un gol segnato da Maggiore.


18:45

43′ – Ammonito Gatti

Cartellino giallo per Gatti, che in scivolata interviene duramente su Legowski. Il difensore bianconero era diffidato e salterà il prossimo turno.


18:42

41′ – Ammonito Inzaghi

Cartellino giallo per il tecnico della Salernitana Inzaghi, che protestava dopo un fallo fischiato a Fazio.


18:40

39′ – Salernitana in vantaggio: Maggiore

La Salernitana sblocca il risultato con Maggiore, che calcia con il mancino dal limite dell’area e trova l’angolino alla destra di Szczesny.


18:34

32′ – Giallo per Maggiore, Juve pericolosa

La Juve spinge: Yildiz fermato da Maggiore, che si becca il giallo. L’arbitro lascia proseguire per la norma del vantaggio e Weah si rende pericoloso, intervenendo su un tiro di Rabiot ribattuto.


18:21

20′ – Gyomber ammonito

Primo cartellino giallo della gara per Gyomber, che commette fallo su Yildiz.


18:20

19′ – Legowski sfiora il vantaggio

Salernitana pericolosa: Legowski si invola sulla sinistra e dopo uno scambio stretto con un compagno, prova un tiro – cross che attraversa lo specchia della porta e termina sul fondo.


18:14

13′ – Juve pericolosa con Kostic

Prima un’azione pericolosa di Vlahovic, che guadagna un corner, poi un tentativo di Kostic: un tiro/cross che attarversa tutto lo specchio della porta e si perde sul fondo.


18:06

4′ – Sambia pericoloso

Azione pericolosa della Salernitana che si conclude con una conclusione di Sambia, bloccata a terra da Szczesny.


18:02

1 – Yildiz entra in area

Subito il baby si accende, accelera, entra in area e chiede un rigore a vuoto.


18:01

Salernitana-Juve, si parte

Primo possesso per la Salernitana: la partita è iniziata.


18:00

Arechi sold out

Primo tutto esaurito stagionale per Salernitana-Juventus.


17:58

Salernitana e Juve entrano in campo

Le due squadre escono dal tunnel. Ci siamo quasi.


17:56

Nicolussi Caviglia da ex

“Si cresce anche facendosi trovare pronti quando serve. L’affidabilità è il punto chiave per ogni giocatore”. Parole dette da Nicolussi Caviglia, sostituto dello squalificato Locatelli, a Dazn. Il centrocampista giocherà titolare, è un ex della Salernitana.    


17:49

Salernitana-Juve, assente Sabatini

Sulle tribune dell’Arechi non ci sarà Sabatini, il dg chiamato dal presidente Iervolino per centrare la salvezza bis.Non sono presente in questi giorni a Salerno come dovrei, perché ho subito un’ infrazione spontanea di una vertebra, che mi ha costretto a sottopormi ad un intervento chirurgico, ora è tutto alle mie spalle anche se ho bisogno ancora di qualche giorno per rimettermi compiutamente in piedi, già da settimana prossima sarò con la squadra perché so che loro hanno bisogno di me ed io di loro, sono molto rammaricato di quanto successo. Sarò presto con voi in un momento difficile , ma so che ce la faremo e insieme salveremo la salernitana giocandoci il nostro 5%”, ha scritto il dirigente su Instagram.  


17:37

Juve, missione tre punti

La squadra bianconera deve vincere per restare sulla scia dell’Inter capolista: il gap, in caso successo, si ridurrà di nuovo a 2 punti. 


17:32

Salernitana in ripresa

La squadra di Inzaghi viene da una vittoria (0-1 a Verona) e un pareggio per 2-2 contro il Milan. E’ ultima in graduatoria con 12 punti ma è in piena corsa per la salvezza dato che la classifica è molto corta. 


17:28

Juve, le assenze: out Chiesa

Allegri deve fare a meno di Cambiaso e di Chiesa, ai box a causa di un problema al ginocchio accusato durante la rifinitura. 


17:21

Salernitana-Juve, le formazioni ufficiali

SALERNITANA (3-4-2-1): Costil; Daniliuc, Gyomber, Fazio; Sambia, Legowski, Maggiore, Bradaric; Candreva, Tchaouna; Simy. All. Inzaghi.

JUVENTUS (3-5-2): Szczesny; Gatti, Bremer, Danilo; Weah, McKennie, Nicolussi, Rabiot, Kostic; Vlahovic, Yildiz. All. Allegri.


 Salerno, stadio Arechi 

Precedente Roma-Atalanta, esordio per Huijsen davanti alla famiglia Successivo Danilo: “La paura è la nostra forza. Allegri qualche giorno fa…”