Salernitana, Castori: “Sul 2-0 crollati psicologicamente”

TORINO – Inizia a farsi calda la panchina di Fabrizio Castori. La sua Salernitana torna dalla trasferta di Torino con una dura sconfitta per 4-0 da digerire. Più che il punteggio, però, a preoccupare il tecnico è l’atteggiamento mostrato dalla sua squadra: “Fino all’1-0 – analizza il tecnico – la squadra ha fatto una buona gara, concedendo poco al Torino e rischiando anche di pareggiare. Incassato il secondo gol, siamo crollati psicologicamente e questo non deve accadere. Analizzeremo i motivi di questo blackout, perché se è vero che si può perdere, è altrettanto vero che bisogna essere bravi a rimanere in partita fino alla fine”. E per farlo la ricetta è semplice, almeno sulla carta: “Oggi è mancata un po’ la finalizzazione – ha spiegato Castori – ma noi dobbiamo giocare con un altro spirito. Siamo una matricola e dobbiamo avere un pizzico di spregiudicatezza in più. In alcuni frangenti la palla scottava e avevamo paura di sbagliare. Dobbiamo cambiare registro perché in questo momento abbiamo una sorta di blocco mentale che ci impedisce di esprimerci al massimo delle nostre possibilità”.

Il Torino cala il poker, debacle per la Salernitana con Ribery

Guarda la gallery

Il Torino cala il poker, debacle per la Salernitana con Ribery

CorrieredelloSport.fun, nasce il grande gioco dei pronostici. Partecipa gratis e vinci!

Precedente Spezia, Motta: "Abbiamo perso, non sufficiente quanto fatto" Successivo Europei Beach Soccer, l’Italia batte la Spagna 5-3: è bronzo con poker di Gori

Lascia un commento