Sacchi e il duello scudetto: “Inter senza pressing, Juve senza gioco”

L’ex allenatore rossonero e ct: “Solo il Milan in teoria potrebbe dare fastidio alle prime due. I ragazzi di Inzaghi devono rubare il pallone più a ridosso dell’area avversaria. I bianconeri si basano sulle iniziative individuali, ma vanno fatti i complimenti ad Allegri”

Il duello è affascinante e tiene il pubblico con gli occhi incollati al campo e al televisore. Inter e Juventus distanziate di soli due punti in classifica al termine del girone d’andata: ciò significa, a meno di clamorosi ribaltoni, che arriveranno fino in fondo a giocarsi lo scudetto. 

Precedente La concorrenza di Jovic esalta Giroud: col gol a Empoli sono 14 stagioni di fila in doppia cifra Successivo Diretta Fiorentina-Bologna Coppa Italia: segui la partita di oggi LIVE