Rwanda-Mali, per la formazione ospite porta sempre inviolata

Il penultimo impegno della seconda fase delle partite di qualificazione al prossimo Mondiale propone, nel gruppo E, il più classico dei testacoda tra il Mali (solido capolista del girone con dieci punti) e il Rwanda (che, dopo quattro partite disputate, occupa l’ultimo posto del raggruppamento con un solo punticino all’attivo). Nonostante le nove lunghezze di differenza, la nazionale ospite, nel primo di questi quattro incontri che l’hanno portata in vetta alla graduatoria, ha incontrato proprio il Rwanda battendolo “solo” 1-0. Da sottolineare che in seguito il Mali ha pareggiato contro l’Uganda imponendosi poi, sia all’andata che al ritorno (realizzando sei reti senza subirne alcuna), contro il Kenya. Per il Rwanda poche soddisfazioni: pareggio per 1-1 contro il Kenya e, per il resto, tre ko tutti per 0-1.

Rwanda-Mali show, fai ora i tuoi pronostici

7 reti realizzate più nessuna subìta uguale 4 “NoGoal”

Il Mali, scendendo in campo conoscendo il risultato dell’altra sfida del girone (iniziata un paio d’ore prima), comunque è obbligato a vincere. Se l’Uganda non batte il Kenya (pareggia o perde) con un successo il Mali si porterebbe a + 4 o +5 e si qualificherebbe con un turno di anticipo alla fase successiva rendendo inutile lo scontro diretto, all’ultima giornata, con i secondi. Se invece l’Uganda conquista i tre punti diventa perentorio per il Mali superare il Rwanda per poi giocarsi il primo posto, davanti ai propri tifosi, nello scontro diretto del 14 novembre. Comunque, calcoli a parte, la cosa che colpisce (basta una semplice occhiata) riguarda le reti realizzate e subìte dai quattro Traore e compagni (ebbene sì, nel Mali giocano quattro titolari con lo stesso cognome): sette messe a segno e nessuna incassata in quattro partite che, tradotto in esiti, significa quattro “NoGoal” in altrettante gare fin qui disputate.

Precedente Mourinho e Pinto pronti alla rivoluzione: come cambierà la Roma Successivo Roma, scatto Bereszynski: decisa la formula per coprire la fascia destra

Lascia un commento