Rummenigge: Bayern in Germania come la Juve in Italia? Un vantaggio

Questo sport sta già cambiando. Le società non possono più spendere come prima a causa del danno economico legato alla pandemia Coronavirus”. L’ad del Bayern Monaco, Karl-Heinze Rummenigge, si aspetta che fra gli effetti della pandemia ci sia anche una “normalizzazione” delle spese delle società. “Adesso mi aspetto che anche i salari vadano giù, sarebbe normale, anche perché ingaggi e cartellini erano arrivati a una misura esagerata” ha detto a Dribbling.

Dall’Inghilterra: “Juve e Milan su Rudiger”

Rummenigge, la Juve e la Lazio

Ogni partita senza pubblico ci costa circa 4 milioni di euro, ne abbiamo disputate 15-17, fate voi i conti“. Il fatto che il Bayern in Germania, come la Juve in Italia, domini da anni a detta di Rummenigge “potrebbe anche essere un vantaggio, una spinta ai campionati nazionali a fare bene, anche in campo internazionale“, e a questo proposito, in vista dell’ottavo di Champions con la Lazio, avverte: “Non mi piace che venga sottovalutata, ha vinto col Borussia all’Olimpico e ha pareggiato a Dortmund, contro la squadra che negli ultimi anni è arrivata sempre seconda in Bundesliga”.

Pirlo: "La Juve non è fragile. Eravamo già con la testa alle vacanze..."

Guarda il video

Pirlo: “La Juve non è fragile. Eravamo già con la testa alle vacanze…”

Precedente Monza, Donati: "In Serie B giocano tutte con il coltello tra i denti. Il mister ci ha chiesto…" Successivo La variabile Covid e la lezione di Nesta

Lascia un commento