Rugani denunciato a piede libero e ora a processo: che è successo

Brutta notizia in casa Juventus: Rugani andrà processo per guida in stato d’ebbrezza, come riportato da La Stampa. Secondo il quotidiano la vicenda risalirebbe alla scorsa estate, quando il difensore bianconero sarebbe stato fermato con la sua Maserati da un posto di blocco della Polizia locale a Torino, in corso Grosseto. Dal controllo sarebbe emerso un tasso alcolemico di 1.54 grammi per litro di sangue. Un valore tre volte superiore alla media. 

Rugani a processo: la ricostruzione

Al giocatore, denunciato a piede libero, è stata subito ritirata la patente e avrebbe potuto chiudere la storia pagando una multa di 5000 euro, la sanzione inflitta dal giudice con il decreto penale di condanna, che gli avrebbe evitato il processo e avrebbe portato all’estinzione del reato dopo due anni, con fedina penale nuovamente pulita. Rugani però si sarebbe opposto chiedendo la messa alla prova per scontare la pena con lavori di pubblica utilità, con qualche associazione o con enti senza scopo di lucro. La richiesta però è stata respinta dal giudice giovedì 2 maggio 2024 in quanto presentata non nei tempi consentiti. E da qui è scatto il processo con la prossima udienza fissata per il 23 maggio e la difesa avrà la possibilità di coinvolgere testimoni e il supporto delle perizie per provare a contestare la sanzione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Tudor diretta conferenza prima di Monza-Lazio: "La rosa non era da secondo posto. Manca obiettività” LIVE Successivo Eriksson torna a Marassi: l'omaggio della Sampdoria

Lascia un commento