“Rüdiger-Real Madrid, le cifre: super ingaggio e clausola da 400 milioni”

La scadenza del 30 giugno segnerà la fine dell’avventura quinquennale di Anthony Rüdiger al Chelsea. Il difensore della nazionale tedesca sarà un giocatore del Real Madrid, che ha avuto la meglio su una folta concorrenza di club interessati a mettere sotto contratto l’ex giocatore della Roma, che ha deciso di non rinnovare il contratto con i Blues.

‘The Athletic’: “Per Rüdiger al Real clausola rescissoria da 400 milioni”

Dall’Inghilterra e per la precisione da ‘The Athletic’ arrivano indiscrezioni sulle cifre del contratto che legherà Rudiger al Real per le prossime quattro stagioni. L’ingaggio che percepirà il centrale tedesco sarà tra i 9 e i 10 milioni netti, ma a fare scalpore sarà soprattutto l’ammontare della clausola rescissoria, pari a 400 milioni. Di fatto una dichiarazione di incedibilità per un giocatore che, a 29 anni, sta per firmare il contratto più importante della propria carriera e che sarà chiamato a dare solidità, espeirenza e fisicità alla retroguardia del Real Madrid, il reparto che società e allenatore avevano inquadrato da tempo come il più bisognoso di rinforzi di qualità.

Real Madrid-Manchester City, la stampa estera: "Incredibile"

Guarda la gallery

Real Madrid-Manchester City, la stampa estera: “Incredibile”

Rüdiger, no al Manchester United per rispetto verso il Chelsea

La decisione di lasciare il Chelsea è stata tuttavia sofferta per Rüdiger, sul quale si erano posate anche le attenzioni dl altri top club europei come Barcellona, Juventus e Psg oltre al Manchester United, squadra però mon presa in considerazione dal giocatore proproo per rispetto nei confronti dei tifosi de Chelsea. Il passaggio al Real diventerà ufficiale dopo la finale di Champions League che la squadra di Ancelotti disputerà il 28 maggio a Parigi contro il Liverpool.

Ancelotti fa lo smemorato: "Rüdiger chi?"

Guarda il video

Ancelotti fa lo smemorato: “Rüdiger chi?”

Rüdiger-Chelsea, addio dettato dal ‘caso Abramovic’

Lo stesso giocatore ha fatto trapelare di avere valutato fino in fondo la possibilità di restare a Londra, salvo poi accettare l’idea di cambiare aria a causa delle sanzioni a carico del club inglese e di Roman Abramovic dopo lo scoppio della guerra in Ucraina che hanno impedito ai campioni d’Europa uscenti di fare mercato in entrata e in uscita. L’ingaggio di Rüdiger al Chelsea era di 7 milioni netti, ma prima del caso Abramovic le parti stavano trattando per un prolungamento su cifre non di molto inferiori a quelle poi messe sul piatto dal Real Madrid.

Precedente Calcio femminile, Gama: "Professionismo step necessario, ci tutela" Successivo Liga, colpo del Betis: trionfo in casa del Valencia

Lascia un commento