Rudiger, l’infortunio che lo lascia immobile: “Un dolore infernale”

Antonio Rudiger è alle prese con un infortunio particolarmente doloroso: “Fa male da morire” ha ammesso e ripetuto ai suoi compagni di squadra, come rivela Marca. Sentire queste parole da Rudiger, che fino a ieri, dallo scorso agosto, aveva giocato tutte le partite, per l’intera durata delle stesse, preoccupa Ancelotti. E sì perché Rudiger non è di certo uno che si ferma alla prima noia fisica. A metterlo ko un colpo di Greenwood nel primo tempo di Getafe-Real Madrid (0-2)

Infortunio Rudiger, l’esito degli esami

Rüdiger si è recato ieri mattina presto a Valdebebas, dove si allena il Real Madrid, per sottoporsi ad accertamenti medici che gli permettessero di escludere un grave infortunio. E, per fortuna del Real Madrid e del giocatore, gli esami non hanno evidenziato lesioni muscolari. Il difensore tedesco ha rimediato, però, una grave contusione con un ematoma che gli imepdisce di muoversi; che lo lascia praticamente immobile. Farà di tutto per sfidare l’Atletico Madrid ma in casa Real nessuno sa, a oggi, se potrà essere della partita, date le premesse.

Rudiger fondamentale: Tchouaméni è squalificato

Rudiger sta assumendo antinfiammatori fin dal momento in cui è stato colpito ma, se giocherà o meno, dipenderà dalla evoluzione del suo acciacco nelle prossime ore. Una sua presenza nell’allenamento prima del match con l’Atletico è praticamente esclusa, ma Ancelotti lo aspetterà fino all’ultimo secondo sperando di recuperarlo. Rudiger è, insieme a Bellingham, il miglior giocatore del Real Madrid in questa stagione e, con Tchouaméni squalificato, la sua presenza diventa ancor più importante.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Riva, record a tinte giallorosse: tifoso della Roma e nuovo re dei 1500 Successivo Fiorentina, le ragioni di tanta differenza

Lascia un commento