Rubate maglie e scarpe ai giocatori, in dubbio Casertana-Catania

La partita in programma oggi alle 12.30 allo stadio Pinto rischia di saltare dopo il furto nel magazzino della squadra di casa che ha chiesto il rinvio del match

Clamoroso: Casertana-Catania in programma oggi alle 12,30 allo stadio Pinto, in Campania, rischia di saltare. In nottata, infatti, ignoti hanno forzato la porta del magazzino che si trova proprio all’interno della struttura sportiva, rubando maglie e scarpe a quasi tutti i giocatori della squadra di casa.

L’allarme

—  

Oggi,in mattinata, i custodi dello stadio di Caserta hanno scoperto il furto lanciando l’allarme. La Casertana ha diffuso un comunicato condannando l’accaduto e sono intervenute le forze dell’ordine per cercare indizi per risalire ai colpevoli del danno. A due ore del fischio d’inizio, mentre il bus del Catania comincia muoversi per raggiungere lo stadio e dare vita al riscaldamento pregare, l’inizio della partita stessa è in dubbio. Senza vestiario e senza scarpette personali, difficili da reperire in quantità così elevata, la squadra di casa ha chiesto un rinvio del match.

Precedente Lazio, tegola Strakosha: trauma distrattivo del retto femorale della coscia destra Successivo Dembelé verso l’Atletico. Torregrossa alla Sampdoria

Lascia un commento