Rosella Sensi, la dinastia continua: si candida a sindaco di Visso

Rosella Sensi si è candidata a sindaco di Visso. Una candidatura che potrebbe riportare la dinastia dei Sensi ad amministrare nuovamente la città dopo 29 anni. Il padre Franco, infatti, è stato primo cittadino di Visso dal 1985 al 1995, rimanendo poi profondamente legato alla città fino a poco prima della sua scomparsa nel 2008. Non solo, anche il nonno Silvio è stato primo cittadino del Comune negli anni sessanta.

Rosella si candida a sindaco di Visso

La dinastia dei Sensi, dunque, è profondamente legata alla città marchigiana, colpita duramente dal terremoto del 2016. A chiedere a Rosella di candidarsi è stato un gruppo di cittadini vicini all’attuale minoranza, ponendola alla guida di una lista civica. L’unica esperienza amministrativa di Rosella è stata a Roma nella giunta Alemanno, dove è stata nominata assessore allo sport e promozione della città, tra il 2011 e il 2013. Rosella si prepara a seguire nuovamente le orme del padre, dopo la presidenza della Roma.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Frosinone, il rumore del silenzio ciociaro Successivo Napoli, De Laurentiis e la stima per Gasperini: lo scenario

Lascia un commento