Ronaldo salva il Manchester Utd dal ko: 1-1 col Chelsea

MANCHESTER (Regno Unito) – Un gol di Cristiano Ronaldo consente al Manchester United di strappare un punto dal match casalingo contro il Chelsea: i Red Devils e i Blues fanno 1-1 nell’anticipo della 37ª giornata di Premier League, giocato in data odierna a causa dell’impegno della squadra di Tuchel nella finale di FA Cup il prossimo 14 maggio: i londinesi passano in vantaggio all’Old Trafford al 59′ grazie al gol dell’ex Fiorentina Alonso, ma due minuti più tardi il portoghese ex Juve con un tiro di collo destro beffa Mendy e impatta il match. Jorginho e compagni si confermano così al terzo posto, mettendo otto punti di distanza dal Tottenham quinto, mentre Rangnick con due partite in più disputate resta a meno quattro dal quarto posto dell’Arsenal. 

Lo Utd ringrazia Ronaldo e pareggia 1-1 col Chelsea

Tante assenze fra i Red Devils, fra cui Cavani, Maguire, Pogba, Greenwood e Sancho, e Rangnick schiera Rashford ed Elanga in attacco a supporto di Ronaldo. I Blues invece, in formazione tipo e con Jorginho dal 1′, affidano la manovra offensiva al trio Havertz-Mount-Werner e partono subito bene, andando tre volte vicini al vantaggio nei primi 10′: al 5′ e all’8′ è James a impegnare De Gea, mentre al 6′ l’estremo difensore spagnolo è bravo su Werner. La risposta dello Utd è in un colpo di testa centrale di Bruno Fernandes, ma le migliori occasioni sono ancora per i londinesi che si rendono pericolosi con Kanté e Havertz. Parte meglio anche nel secondo tempo la squadra di Tuchel, e infatti al 59′ va in vantaggio: è l’ex Fiorentina Marcos Alonso a freddare De Gea con un sinistro al volo dopo la torre di testa di Havertz. Immediata però la risposta dello Utd, che si ridesta e nel capovolgimento di fronte trova il pari con Ronaldo: bravo il portoghese a sfruttare al meglio un pallonetto smarcante di Matic per battere Mendy con un tiro di collo destro. Al 70′ arriva il momento dell’ex Lukaku, che sostituisce Havertz, ma è sempre James il più pericoloso dei Blues: all’80’ solo il palo ferma il gran tiro a giro di sinistro del laterale inglese. E’ l’ultima emozione di un match combattuto, che vede anche al 90′ l’esordio in Premier League del 2004 argentino Garnacho con la maglia dei Red Devils.

Manchester United-Chelsea 1-1, tabellino e statistiche

Rangnick, c’è l’Austria nel futuro?

Anche se l’offerta per diventare consulente dei Red Devils è già sulla sua scrivania, l’esperienza di Rangnick all’Old Trafford potrebbe a breve terminare: con Ten Hag già pronto a prendere il suo posto sulla panchina del Manchester United, il tecnico tedesco potrebbe a breve accasarsi in una nazionale: secondo i media inglesi, fra cui il “Daily Mail” e “Sky Sport Uk”, l’allenatore 63enne sarebbe in procinto di diventare il nuovo commissario tecnico dell’Austria: incarico che sulla carta non sarebbe compatibile col suo nuovo ruolo allo ma Rangnick starebbe valutando la possibilità di chiudere anzitempo la sua esperienza a Manchester per dedicarsi anima e corpo al suo nuovo lavoro.

Precedente Moviola Leicester-Roma: ecco perché il gol di Pellegrini è regolare Successivo Moviola Gazzetta: "Leicester-Roma, Del Cerro da 6: gara che scorre abbastanza fluida"

Lascia un commento