Ronaldo in crisi? Lo studio: inizio 2021 da Top 5 in Europa. E in A è il migliore…

Una ricerca del Cies mette il portoghese della Juventus in cima alla classifica dei calciatori del campionato secondo una lunga serie di parametri: sul podio italiano anche Insigne e Brozovic

Il chiacchiericcio dopo l’eliminazione in Champions League ha portato diversi temi di dibattito sulla sconfitta della Juventus e lo stesso è accaduto dopo lo scivolone contro il Benevento. Sotto la lente d’ingrandimento è finita anche l’operazione Cristiano Ronaldo – visti i pochi risultati in Europa -, ma vedere in discussione un giocatore del calibro del portoghese è comunque strano. Certo, contro il Porto non è stato letale e i mugugni dei tifosi sono quindi comprensibili, ma la sua stagione a livello personale rimane impressionante. A confermarlo è lo studio del Cies, che ha evidenziato i migliori giocatori di ogni club dall’inizio del 2021 secondo numerosi parametri: davanti a tutti, in bianconero e in Italia, c’è proprio CR7.

L’ANALISI

—  

Il Centro Internazionale di Studi sullo Sport ha infatti sviluppato una metodologia per valutare le prestazioni dei calciatori al di là di gol e assist che inflazionano sempre gli stessi giocatori, dando peso diverso a voci differenti in base al ruolo. Se in alcuni casi gli esiti sono stati sorprendenti, in altri si è avuta la conferma di quello che già si sa: ci sono uomini che sono di un altro livello. Considerando i primi tre mesi di questo 2021 e coloro che hanno giocato almeno due terzi dei minuti, infatti, la classifica dei top 5 campionati d’Europa la guida Leo Messi con un indice di 92,5, davanti a Robert Lewandowski. Dopo le prime sorprese di Jorginho del Chelsea e Ruben Dias del Manchester City, ecco CR7, primo della Serie A.

AL TOP

—  

E infatti è dura mettere in discussione l’efficacia di Ronaldo, nonostante qualche innegabile uscita a vuoto. Si può dire che manca un po’ di amalgama con il resto della rosa, ma che uno studio lo indichi come migliore del campionato in questo trimestre, sembra dare ragione a chi non vorrebbe mai privarsene nonostante le difficoltà in Champions League. E nelle altre italiane? Nella top 10 europea c’è Lorenzo Insigne, mentre l’interista con il migliore indice valoriale è Marcelo Brozovic. Tra le big, in evidenza poi Robin Gosens, Luis Alberto, Gianluca Mancini e Davide Calabria, ciascuno fondamentale, decisivo e insostituibile nella propria squadra.

Precedente Eriksen raccontato da chi l’ha visto crescere: "Uomo vero. Ora Conte ha trovato la chiave" Successivo TMW News - Haaland, si muove il Barcellona. La Nazionale dei record

Lascia un commento