Ronaldo al Manchester United: è ufficiale. L’annuncio dei Red Devils: “Bentornato”

Il portoghese in uscita dalla Juventus torna a Old Trafford, dove aveva giocato dal 2003 al 2009: dopo il ribaltone di mercato nel derby di Manchester col City la telenovela si chiude

Alle 17.52 italiane il Manchester United ha chiuso la telenovela Cristiano Ronaldo annunciando il ritorno a Old Trafford di CR7 con un post sul profilo ufficiale dei Red Devils: “Welcome home”, bentornato a casa.

Il portoghese, 37 anni, in uscita dalla Juve, è esploso nel calcio che conta proprio con lo United dal 2003 al 2009: vincendo la Champions League 2007-08, la Coppa del Mondo per Club 2008, oltre a tre Premier League, una Coppa d’Inghilterra, un Community Shield e due volte la Coppa di Lega, con il Pallone d’oro e il Fifa World Player 2008, un titolo di capocannoniere della Premier e uno di Champions.

Tutto in 48 ore

—  

Sono state 48 ore di fuoco che hanno cambiato il futuro di Cristiano Ronaldo: mercoledì sera l’arrivo a Torino del suo procuratore Jorge Mendes, convocato all’indomani dalla Juventus che nell’incontro ha chiarito che non lo avrebbe lasciato partire a costo zero mentre CR7 comunicava ad Allegri (che ne ha parlato in conferenza stampa) che considerava chiusa la sua esperienza alla Juventus. Ieri all’ora di pranzo Mendes è ripartito alla ricerca della soluzione, individuata da tutti nel Manchester City alla ricerca di un colpo dopo la permanenza di Harry Kane al Tottenhan. Nella giornata di oggi invece lo scenario si è ribaltato: le parole di Guardiola da una parte e quelle di Solskjaer dall’altra hanno anticipato per Ronaldo la chiusura delle porte del City e l’apertura di quelle del ritorno allo United. I Citizens hanno fatto sapere di essersi defilati, mentre i Red Devils sono andati a chiudere con la dirigenza bianconera.

ARTICOLO IN AGGIORNAMENTO

Precedente AUDIO Juve, il dopo Ronaldo. Milan su Corona e Messias: le ultimissime Successivo Cristiano Ronaldo saluta la Juve: "Ho dato anima e cuore"

Lascia un commento