Roma, Zaniolo è pronto a giocare dall'inizio

ROMA – Voglia di Zaniolo. L’attaccante scalpita e sarà la grande novità della partita di domani di Europa League. Contro l’Helsinki la Roma deve vincere e Mourinho sceglierà i migliori. Poco turn over rispetto a Empoli, con l’azzurro ormai guarito dalla lussazione alla spalla candidato al rientro. Un indizio è il fatto che oggi nella conferenza stampa di vigilia con Mourinho ci sarà lui. Di solito per il protocollo Uefa vengono scelti sempre giocatori che poi andranno in campo. Zaniolo giocherà di sicuro contro i finlandesi, dall’inizio o a partita in corso. L’allenatore gli parlerà oggi, gli chiederà se se la sente. Nicolò non vede l’ora, se fosse dipeso da lui sarebbe andato in campo anche a Empoli. Lunedì Mourinho lo ha ringraziato per la sua disponibilità, non era pronto ma se ci fosse stato bisogno non si sarebbe tirato indietro. La lussazione alla spalla ormai è un ricordo, si tratta solo di stare attenti a non rischiare. Zaniolo ha assistito alla partita dalla panchina, durante il secondo tempo ha fatto anche riscaldamento in previsione di un ingresso in campo. Ha esultato al gol di Dybala, lo ha abbracciato. E ieri ha condiviso sui social la foto di un abbraccio con José Mourinho alla fine della partita. Nicolò si sente caricato da queste attenzioni. Aveva bisogno di sentirsi al centro del progetto e in Europa può riprendere il percorso di gol interrotto nella finale di Tirana di Conference League.

Roma subito in campo: Zaniolo scalpita, Karsdorp in gruppo

Guarda la gallery

Roma subito in campo: Zaniolo scalpita, Karsdorp in gruppo

Karsdorp c’è

Il ritorno di Zaniolo potrebbe essere una delle poche novità rispetto alla partita contro l’Empoli. Con l’azzurro in campo, Pellegrini tornerebbe a centrocampo, al posto di Cristante. L’altro cambio potrebbe riguardare Karsdorp, che dopo aver saltato le partite contro Ludogorets ed Empoli per un’infiammazione al ginocchio, ieri si è allenato in gruppo con i giocatori che non sono scesi in campo lunedì sera. L’olandese prenderà il posto di Celik. A sinistra invece sarà confermato Spinazzola. Zalewski ieri ha svolto ancora allenamento differenziato, oggi si deciderà se sarà convocato, ma al massimo andrà in panchina.

Attesa Camara

Dovrebbe essere rinviato ancora il debutto dall’inizio di Camara. Mourinho non lo vede ancora pronto e preferisce inserirlo gradualmente. Così come Belotti, che anche a Empoli è andato vicinissimo al gol (come nella gara di esordio in giallorosso contro il Monza) e si sta ambientando a Roma con facilità. Ha già preso casa a Casal Palocco. Al centro dell’attacco ci sarà ancora Abraham, che Mourinho sollecita in continuazione. Dall’inglese vuole di più e il gol di Empoli potrebbe aiutarlo a superare il periodo di involuzione. Gli innesti di Zaniolo e Karsdorp consentiranno a Mourinho di gestire le forze in vista della partita contro l’Atalanta, che domenica è già uno scontro al vertice. Ultimo sforzo prima della sosta, che consentirà alla Roma di recuperare gli altri infortunati.

Dybala di un altro pianeta

Guarda il video

Dybala di un altro pianeta

Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Precedente Europa League, Arsenal-Psv si giocherà il 20 ottobre Successivo Brescia, primato in saldo

Lascia un commento