Roma, Wijnaldum ha fretta: ecco quando si chiude

ROMA – Mourinho aspetta Wijnaldum. La Roma accelera, aggiornamenti sono attesi per questo inizio settimana. L’allenatore vuole l’olandese per completare il centrocampo, i giocatori sanno che arriverà. Il giocatore originario del Suriname, non convocato dal Paris Saint-Germain per gli ultimi impegni, resta l’obiettivo principale, anche se Tiago Pinto non ha abbandonato altre piste. L’accordo con il Psg non è stato ancora trovato, ballano quasi nove milioni d’ingaggio che né la Roma né alcun altro club può accollarsi per un giocatore di 31 anni. Il club giallorosso può prenderlo alle sue condizioni, con metà ingaggio pagato dai francesi e prestito gratuito. Wijnaldum ha già dato la sua disponibilità alla Roma, pure se negli ultimi giorni si è fatto avanti anche l’Everton.

Wijnaldum impaziente

Il capitano degli Orange è l’obiettivo numero uno per il centrocampo della Roma. L’olandese non rientra nei piani di Galtier, è finito fuori squadra e sta cercando una sistemazione. I contatti tra i giallorossi e il Psg continuano anche ad alti livelli, considerati gli ottimi rapporti tra i presidenti dei due club. Ma Wijnaldum freme, non vede l’ora di cominciare a lavorare con i nuovi compagni, dopo aver parlato più di una volta con Mourinho che lo ha convinto a sposare il progetto giallorosso. Ieri l’olandese ha pubblicato sui social una sua foto aggiungendo una didascalia: «Che succede?». Quasi a dire che sta aspettando che la trattativa si sblocchi presto. Ci sono ancora dettagli da limare ma la volontà di Wijnaldum è chiara. Sotto il post si sono scatenati i tifosi giallorossi che hanno chiesto al calciatore di venire nella Capitale. C’è grande attesa per l’arrivo dell’olandese. Un altro acquisto che crea entusiasmo dopo Dybala. Ieri alcuni tifosi all’uscita del centro sportivo di Trigoria hanno salutato Tiago Pinto con un coro: «Portaci Wijnaldum». Tiago Pinto ha sorriso e firmato autografi. Si è creata una grande aspettativa nei confronti dell’olandese. Si tratta di aspettare ancora qualche giorno, magari anche per scavallare luglio e non pagare una mensilità che, per l’ingaggio di Wijnaldum, è molto importante. Ma l’operazione potrebbe essere messa a punto durante la trasferta della Roma in Israele.

Non solo Wijnaldum

Oltre al centrocampista arriverà anche un difensore centrale. Tiago Pinto ha diversi tavoli aperti, ma molto dipenderà dalla possibile cessione di Kumbulla. Potrebbe essere un grande nome in caso di uscita dell’albanese, oppure un elemento in più per avere cinque centrali come vuole Mourinho.

Zaniolo, il contratto

L’attaccante è stato uno dei protagonisti del ritiro portoghese della Roma. Per lui crescono le percentuali di permanenza in giallorosso, non sono arrivate offerte che hanno convinto il club giallorosso a sacrificare uno dei giocatori di maggior talento. La Roma aveva chiesto al suo agente di portare proposte intorno ai 50 milioni, ma nessun club si è avvicinato a quella cifra. Né la Juve, che vuole riprendere Morata, né il Tottenham, che ha bisogno di sfoltire la rosa prima di poter intervenire sul mercato. A questo punto Tiago Pinto dovrà pensare al rinnovo del contratto di Zaniolo. Al suo procuratore, Claudio Vigorelli, ha dato appuntamento a settembre.

"Koundé è del Barcellona". La Roma ci prova per Wijnaldum

Guarda il video

“Koundé è del Barcellona”. La Roma ci prova per Wijnaldum

Precedente Lazio, si parte per la Germania: tutti i dettagli del mini ritiro Successivo Il gemello Bergomi, il no alla Juve, la fedeltà all'Inter: Ferri, la bandiera si fa dirigente

Lascia un commento