Roma-Verona, De Rossi al debutto in panchina: come l’accoglierà l’Olimpico

ROMA – Sono trascorsi esattamente 1700 giorni da quel 26 maggio 2019, quel Roma-Parma che verrà sempre ricordato non tanto per il risultato (una vittoria per 2-1 all’ultimo minuto con gol di Perotti) quanto per l’addio struggente di Daniele De Rossi alla Roma. Ma anche per le lacrime di Claudio Ranieri, alla sua ultima partita in giallorosso. Cinque anni dopo “Capitan Futuro” è pronto a tornare all’Olimpico da allenatore della Roma. Un sogno che si realizza, un’occasione irripetibile all’inizio della sua nuova carriera, e che vuole sfruttare a tutti i costi. Aveva lasciato il suo stadio con un sorriso, dopo aver asciugato le lacrime dei suoi compagni di squadra ed essersi inginocchiato davanti alla Curva Sud per un reciproco ringraziamento per le emozioni regalate nel corso della sua carriera: «Ci hai rappresentato in campo per 18 anni, da oggi la tua curva rappresenterà te per sempre. Siamo tutti DDR», il messaggio dei romanisti nella scenografia dedicata al loro combattente in campo. Sorrideva Daniele e rincuorava i suoi tifosi: il sostegno a chi lo ha sostenuto. Un sorriso che l’Olimpico rivedrà questo pomeriggio alle 18 per la sua prima sfida da tecnico romanista.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Gattuso, allenerà anche il figlio: ha firmato con il Marsiglia Successivo Calendario Serie A, partite rinviate per la Supercoppa: date e orari dei recuperi