Roma, ufficiale: Pellegrini ha rinnovato fino al 2026: “Non esiste emozione più grande”

ROMA – Il rinnovo di Lorenzo Pellegrini adesso è cosa fatta. Come anticipato questa mattina dal corrieredellosport.it, il capitano della Roma si è legato al club fino al 2026. Questa mattina gli agenti di Pellegrini hanno raggiunto il giocatore a Trigoria per sbrigare le ultime pratiche: intorno all’ora di pranzo sono arrivate le firme sul nuovo contratto quinquennale. Il giocatore percepirà circa 4 milioni di euro più bonus a stagione, ed è stata eliminata la clausola rescissoria. 

Roma, Pellegrini ha firmato il rinnovo

L’accordo è stato fortemente voluto da tutti, Tiago Pinto in primis che già dallo scorso gennaio aveva subito parlato del suo rinnovo come una priorità. Mourinho poi si era esposto a più riprese pubblicamente per far trovare un punto d’incontro tra le parti, gli agenti non hanno mai fatto pressione al ragazzo per lasciare la piazza e i Friedkin hanno voluto accontentare il giocatore vista la scadenza del contratto nel giugno 2021. Il matrimonio è fatto, presto arriverà anche l’annuncio. 

Pellegrini: “Emozione impossibile da spiegare”

“È impossibile spiegare questa emozione, è quello che ho sempre voluto: era arrivato il momento di legarmi alla squadra della mia città”, ha commentato Pellegrini“Non potrei provare un’emozione più grande di questa. Sono davvero orgoglioso che i presidenti, Tiago e anche il mister mi abbiano sempre fatto sentire importante: io cerco di ripagarli in campo tutti i giorni dando il 110 per cento, con l’obiettivo di continuare a migliorare sempre per vincere”.

Tiago Pinto: “Pellegrini incarna la Roma”

“Dal primo momento in cui ho iniziato a lavorare qui avevo l’obiettivo di arrivare al rinnovo di contratto di Lorenzo: per questo motivo ritengo la giornata di oggi davvero molto significativa”, ha commentato il General Manager dell’area sportiva del Club Tiago Pinto. “Lorenzo incarna alla perfezione le caratteristiche principali del progetto sportivo della società: non solo per le sue indiscutibili qualità tecniche ma anche perché, da romano e romanista, cresciuto nel nostro settore giovanile, ha un legame identitario con il Club che lo rende un pilastro della Roma. Non può esistere un progetto sportivo senza una forte identità”.

Roma, con Mourinho tutti a segno: già 11 in gol in stagione

Guarda la gallery

Roma, con Mourinho tutti a segno: già 11 in gol in stagione

CorrieredelloSport.fun, gioca gratis, fai il tuo pronostico e vinci!

Precedente Cremonese ok, è seconda. Crotone beffa, pari Ascoli al 94'. Alessandria, finalmente! Successivo Serie B, Okwonkwo stende il Frosinone. Ascoli, pari a Crotone al 94'

Lascia un commento