Roma, tutto facile in Conference: battuto lo Zorya 3-0. Mou primo nel girone

ROMA – La Roma ha portato a casa la seconda vittoria in Conference League facendo il minimo indispensabile. Giallorossi concreti, senza strafare hanno realizzato tre reti al modesto Zorya: nel primo tempo El Shaarawy, poi nella ripresa dopo l’ingresso di Zaniolo e Abraham la squadra non ha avuto difficoltà a segnare altri due gol con Smalling e il centravanti inglese. Tre punti importanti per poter riproporre il turnover anche nella prossima gara, l’impegnativa trasferta in Norvegia contro il Bodo, che sarà a cavallo tra la sfida contro la Juventus e quella col Napoli. 

Subito il gol di El Shaarawy

Sono bastati sette minuti a una Roma rimaneggiata dal turnover per passare in vantaggio alla SlavutycArena. Azione nata da un rapido cambio di gioco, poi un bell’assist in verticale di Darboe, alla sua prima stagionale, per la corsa di El Shaarawy che una volta entrato in area di rigore è riuscito a saltare Matsapura (secondo portiere) e a infilare il pallone in porta. Partita a ritmi piuttosto bassi, lo Zorya nel primo tempo è rimasto in partita con un buon pressing offensivo e il baricentro piuttosto alto. L’unica occasione per la squadra ucraina è arrivata al ventesimo con un destro di Gromov dalla distanza ben bloccato da Rui Patricio. Un’altra occasione per El Shaarawy e una per Shomurodov, bravo l’estremo difensore dello Zorya a evitare il raddoppio giallorosso con due buone respinte. 

Roma, Mou con il turnover

Ampio turnover della Roma per questa trasferta in terra ucraina. Difesa inedita con la coppia SmallingKumbulla (alla prima in stagione), con Calafiori a sinistra e Ibanez adattato a destra. Darboe a centrocampo con l’instancabile Cristante, mentre sulla trequarti il trio già visto composto da Carles Perez, Pellegrini ed El Shaarawy alle spalle di Shomurodov. Dalle scelte di Mourinho si confermano alcune bocciature: Villar è stato lasciato fuori anche oggi entrando soltanto negli ultimi minuti, Reynolds è rimasto fuori l’intero match e gli è stato preferito un centrale adattato a terzino. Fuori anche Diawara che in questo inizio di stagione ha giocato soltanto 65 minuti totali e che è poi entrato a venti minuti dalla fine.

Il secondo tempo si è aperto senza cambi e con il solito El Shaarawy di nuovo a tu per tu con il portiere ucraino: è stato bravo Matsapura a uscire dai pali e a chiudere lo specchio all’attaccante giallorosso che non è riuscito ad alzare il pallone trovando solo la respinta del ventenne di 190 centimetri. Azione molto simile a quella del gol è arrivata dopo dodici minuti con una nuova palla in verticale di Darboe, questa volta per l’altro esterno Carles Perez che non è riuscito a segnare la sua prima rete stagionale sempre per la solita buona chiusura in uscita di Matsapura. 

La Roma delle riserve domina lo Zorya: Abraham entra e segna

Guarda la gallery

La Roma delle riserve domina lo Zorya: Abraham entra e segna

Dentro i titolari, la Roma ne segna altri due

Spazio nell’ultima mezz’ora ai titolari. Fuori i deludenti Carles Perez e Shomurodov, dentro Zaniolo e Abraham. Quest’ultimo dopo appena un minuto ha colpito il suo terzo palo della stagione, riuscendo a entrare in area di rigore e a colpire velocemente di sinistro. Gioia rinviata di qualche minuto. Il raddoppio è arrivato con un altro inglese, Chris Smalling. Su calcio d’angolo Cristante come ormai suo solito ha allungato di testa sul secondo palo trovando pronto il centrale che senza problemi ha realizzato il 2-0. Durato poco, perché dopo appena due minuti Abraham ha chiuso la pratica con il tris giallorosso. Ottimo uno-due tra Pellegrini e Zaniolo al limite dell’area, poi il pallone è finito in modo fortuito sui piedi del centravanti che col destro ha trovato la sua terza rete in giallorosso. Dentro solo nell’ultimo quarto d’ora Borja Mayoral e Villar: quest’ultimo è andato vicino alla rete con un destro a giro ben respinto del portiere dello Zorya. L’ultima emozione di un match dominato dai giallorossi senza dover strafare. 

Zorya-Roma 0-3: tabellino e statistiche

CorrieredelloSport.fun, gioca gratis, fai il tuo pronostico e vinci!

Precedente Zorya-Roma 0-3: tabellino, statistiche e marcatori Successivo Atalanta, per Gosens lesione al bicipite femorale destro

Lascia un commento