Roma, svolta in attacco: spunta Mikautadze!

ROMA – Piazzato il primo colpo, il centrocampista Le Fée, adesso la Roma prosegue con la ricostruzione della rosa passando velocemente ai rinforzi in attacco. E a tener banco naturalmente è la questione centravanti dopo l’addio di Lukaku tornato di passaggio al Chelsea dopo il prestito annuale in giallorosso. E allora detto che il preferito per il ruolo resta Sorloth, per cui il Villarreal continua a chiedere 30 milioni di euro, una nuova idea si fa strada tra i corridoi di Trigoria e risponde al nome di Georges Mikautadze. Georgiano, 23 anni, attaccante del Metz ma adesso sulla bocca di tutti per le prestazioni importanti nel corso dell’Europeo. L’amico di Kvaratskhelia ha segnato tre reti, fin qui massimo numero di gol realizzate nel torneo da un singolo giocatore, e le sue carattristiche corrispondono esattamente al profilo ideale del centravanti cercato da Ghisolfi e Souloukou: agilità, rapidità e un instinto per il gol evidenziato sia in Ligue 1 che nel corso di Euro 2024. 

Mikautadze-Roma: interesse e concorrenza

La Roma al momento monitora con attenzione la sua situazione, studiando e analizzando le possibili mosse per tentare di portarlo nella Capitale. È in arrivo una prima proposta da recapitare al Metz che lo valuta 20-25 milioni di euro, e non è escluso un affondo decidivo una volta appurata la difficoltà ad arrivare a obiettivi più importanti. Ma attenzione al Monaco che è da tempo sul giocatore ed è in vantaggio in questo momento per portarlo in squadra. «Stiamo trattando Georges, è un profilo che ci piace molto – ha dichiarato pochi giorni fa il direttore sportivo del Monaco -. Stiamo facendo passi avanti e spero che l’operazione possa svilupparsi nel migliore dei modi. Sono in contatto diretto con il presidente del Metz». Ma a questo punto il club francese potrebbe guardarsi bene dal cedere immediatamente Mikautadze, sperando che si apra un’asta alla quale potrebbe partecipare anche la Roma. E naturalmente molto dipenderà anche dalla volontà del calciatore e dalla destinazione che preferirà. Occhi aperti quindi sulle prossime mosse sia della Roma sia del Monaco che intende chiudere l’affare per avere un rinforzo di qualità in attacco. 

Ripartenza Mikautadze

Sicuramente l’affare migliore lo farà il Metz che solo un anno fa aveva venduto Mikautadze all’Ajax per 16 milioni. Non è andata bene in Olanda, così lo scorso inverno l’attaccante è tornato in prestito nel club francese che poi ha avuto la lungimiranza di riacquistarlo a giugno per 13 milioni di euro. E adesso il ricavo dalla sua nuova cessione può aumentare di almeno dieci milioni. Non male per un club che ripartirà dalla Serie B. Georges ha segnato 13 gol nelle venti partite giocate nell’ultima stagione con il Metz, bottino che non è bastato alla salvezza per via soprattutto della difesa colabrodo della squadra. Mikautadze adesso è pronto a ripartire da un altro club, ma con la stessa esultanza: mani sugli occhi a mimare degli occhiali. Adesso di sicuro lo vedono tutti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Immobile al Besiktas, la frase di Ciro a Lotito e cosa manca per chiudere Successivo L'Argentina vola in Coppa America, come sta Dybala? Tutto sui suoi giorni a Roma

Lascia un commento