Roma, striscione contro la squadra: “Mercenari, non siete degni”

Aria nuova intorno ai giallorossi: finora fuori dal centro sportivo giallorosso solo messaggi a favore e più di una volta pro Mourinho. Ora un gruppo di ultras ha esposto l’attacco ai giocatori. Il ko con la Lazio ha cambiato le cose

La sconfitta nel derby sembra aver lasciato il primo vero segno nel rapporto tra la Roma di José Mourinho e una parte della tifoseria. Mai prima d’ora il sostegno incondizionato era stato fatto mancare agli uomini dello Special One e – soprattutto – al tecnico portoghese. Adesso invece qualcosa sembra essersi rotto. In tanti non hanno gradito le dichiarazioni dell’allenatore in merito al rigore concesso alla Lazio in Coppa Italia, stanchi dell’ultima giustificazione dopo una prestazione non all’altezza. Con il passare delle ore la situazione in città non sembra essere migliorata come dimostra lo striscione affisso questa mattina all’esterno del centro sportivo di Trigoria da uno dei gruppi della Curva Sud.

lo striscione

—  

“Meglio una morte dignitosa che una vita umiliante. Non siete degni di questa maglia luridi mercenari”. È questo il messaggio tutt’altro che amichevole inviato dal Gruppo Quadraro e recapitato sul muretto di fronte al cancello del Fulvio Bernardini da cui entrano ed escono i giocatori. Una novità considerato che, negli ultimi due anni e mezzo, nello stesso punto erano comparsi solamente striscioni a favore della squadra e più di una volta di Mou. Ora però il ko nella stracittadina potrebbe aver cambiato le cose.

Precedente La Serie B riparte col botto: otto gol fra Catanzaro e Lecco. Vincono i calabresi Successivo Atalanta (due volte) e non solo: Milan, da Napoli in poi quante rimonte subite