Roma, Spinazzola: “Dopo l’infortunio sono diventato un leone”

Alle prese con la rieducazione dopo l’operazione al tendine d’Achille di luglio, Leonardo Spinazzola è tornato a parlare del trionfo agli Europei, che l’hanno visto ritirare la medaglia d’oro per primo, per volontà dei suoi compagni di nazionale: “Quando l’ho presa ero emozionatissimo – le parole del terzino della Roma, ospite di Verissimo con tutta la famiglia, nella puntata che andrà in onda sabato 9 ottobre alle 16.30 su Canale 5 – è stato un gesto bellissimo di Chiellini e Bonucci e di tutta la squadra che ringrazio ancora. Mi hanno detto che me la meritavo. In quei giorni ho vissuto un’altalena di emozioni pazzesche”. 

Spinazzola e l’infortunio

A Silvia Toffanin che gli chiede cos’abbia provato nei momenti successivi il brutto infortunio al tendine d’Achille, Spinazzola confessa: “Dopo venti minuti ho fatto una videochiamata alla mia famiglia dallo spogliatoio e mi è tornato subito il sorriso, anche se loro avevano il viso pieno di lacrime. Fa parte del gioco, io vado avanti e mi godo quello che ho. Questo stop mi ha dato un’ulteriore forza interiore e mi ha fatto crescere molto: ora mi sento un leone”. L’esterno della Roma dovrebbe rientrare in campo tra novembre e dicembre: “Adesso sto bene, questo sarà il mese più importante perché dovrò fare un lavoro più di qualità che di quantità. Le stampelle le ho lasciate da quattro settimane e adesso sto riniziando a camminare bene”.

Roma, Spinazzola si allena in campo sotto lo sguardo di Mourinho

Guarda il video

Roma, Spinazzola si allena in campo sotto lo sguardo di Mourinho

CorrieredelloSport.fun, gioca gratis, fai il tuo pronostico e vinci!

Precedente Barcellona, Laporta: "Speravo Messi restasse anche gratis" Successivo Lazio, Sarri spreme i suoi: Immobile ancora assente

Lascia un commento