Roma, Spalletti torna a Trigoria sette anni dopo l'ultima volta: il retroscena

Per Luciano Spalletti Trigoria è stata, davvero, casa. All’inizio della sua avventura romana, vent’anni fa, il tecnico viveva davvero all’interno del Bernardini. Non aveva un letto fuori lo spogliatoio, come a Napoli, ma una camera vera e propria e trascorreva lì la maggior parte delle sue giornate prima, poi, di prendere un appartamento. Per questo quella di oggi non è stata una visita come tutte le altre, anche se Spalletti è tornato a Trigoria non in veste di ex allenatore della Roma ma come ct della Nazionale. Ha incontrato De Rossi, i giocatori della Nazionale e anche tante persone che negli anni sono stati per lui più di semplici collaboratori. Spalletti ha poi visto l’allenamento, ha incontrato i dirigenti e ha visto una Trigoria profondamente rinnovata e migliorata rispetto a quando c’era lui. E chissà che non si sia anche un po’ emozionato a vedere dal vivo una seduta diretta da uno di quei giocatori che per lui sono stati fondamentali. Un dato, su tutti: le coppe che De Rossi ha vinto con la Roma portano la firma di un allenatore solo. Quell’allenatore era Luciano Spalletti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Siviglia, Sergio Ramos: "Il mio futuro non è stato deciso. San Diego? Non sono mai stato lì" Successivo Buffon: "Juve, coppa vinta con cuore, grinta e ambizione". E sull'Atalanta...

Lascia un commento