Roma, Pinto al lavoro: Mancini e Darboe a un passo dal rinnovo

Il difensore, rientrato dalla Nazionale, firmerà un contratto superiore ai 3 milioni a stagione fino al 2026. Vicino anche l’accordo con il giovane centrocampista, escluso da Mou a Venezia

Ormai manca solo l’annuncio ma, a meno di due mesi all’inizio del mercato di gennaio, Tiago Pinto ha messo a punto i rinnovi di Darboe e, soprattutto, Gianluca Mancini, vice capitano della Roma. Il difensore, rientrato dalla Nazionale, firmerà fino al 2026 un contratto superiore ai 3 milioni a stagione e l’accordo potrebbe essere annunciato già questa settimana o la prossima. In ogni caso, al netto di qualche sbavatura (non solo sua) nelle ultime prestazioni, la Roma ha scelto di blindare Mancini per la sua importanza in campo – è un fedelissimo di Mou e il portoghese non vuole gente distratta dai contratti – e nello spogliatoio. Con Pellegrini, Cristante e Spinazzola, con cui il legame è saldissimo anche fuori dal campo, rappresenta la colonna della squadra e la Roma si augura che il rinnovo gli regali un po’ di quella serenità (in campo) che nelle ultime settimane sembra venuta meno.

la firma di darboe

—  

Percorso decisamente diverso per Darboe che firmerà il contratto da giocatore della prima squadra. L’ormai ex Primavera, vent’anni, quattro presenze stagionali, non è stato portato da Mourinho a Venezia dopo l’opaca prestazione di coppa. Il tecnico portoghese e il suo staff ci credono, ci stanno lavorando molto, ma il ragazzo non è ancora pronto per essere un titolare, anzi, deve continuare a crescere per rimanere nelle gerarchie. Chissà che la firma sul rinnovo fino al 2026 a 400mila euro più bonus non lo aiuti a fare il definitivo salto di qualità.

Precedente Fumo, chili di troppo e ora la notte "brava". Pjanic cacciato dalla Bosnia. Che cosa gli succede? Successivo Juve, stretta su Vlahovic. Allegri lo vuole, ma c'è da battere l'Europa delle big

Lascia un commento