Roma, per la fascia destra è Maitland-Niles il prescelto. Almamy Touré l’alternativa

Tiago Pinto ha in tasca l’accordo con l’esterno di centrocampo, ma non quello con l’Arsenal. Se dovesse saltare, si punterebbe sul maliano dell’Eintracht

Maitland-Niles il nome preferito, Almamy Touré dell’Eintracht l’alternativa. Nonostante i ruoli leggermente diversi – il primo più esterno di centrocampo, il secondo più terzino – sono questi i nomi per la fascia destra della Roma su cui si sta concentrando Tiago Pinto. Al netto di altri profili valutati, ma non ancora svelati, il g.m. giallorosso vuole portare a Trigoria l’inglese dell’Arsenal con cui da giorni ha un accordo. Non è facile però (e la vicenda Xhaka insegna) trovare la quadratura del cerchio con i Gunners: loro chiedono un obbligo di riscatto a 15 milioni, la Roma un diritto a 10.

ALTERNATIVA

—  

Se in pochi giorni non dovesse arrivare la fumata bianca, perché la Roma ha bisogno di un laterale per non far di nuovo giocare a Karsdorp tutte le partite, ecco che prenderebbe quota la pista Touré, 26 anni da compiere ad aprile, nato in Mali ma con passaporto francese. In Bundesliga non ha giocato molto, ma si può prendere a cifre inferiori rispetto a Maitland: non ha mai superato le 20 presenze nel campionato tedesco, può arrivare in prestito con diritto di riscatto per una cifra intorno ai 7 milioni. Un affare low cost e low profile, magari più semplice rispetto a Maitland-Niles che, però, continua ad essere il primo nome sulla lista di Pinto.

Precedente Dragusin: "Vorrei diventare metà Bonucci e metà Chiellini" Successivo Lady Tonali: "Meglio non rischiare, abbiamo festeggiato a casa"

Lascia un commento