Roma, Pellegrini e Dybala con la Lazio: tutto sulle loro condizioni

Niente riposo per la Roma che già questa mattina tornerà al Fulvio Bernardini per preparare la sfida di sabato contro la Lazio. Chiaro, oggi un lavoro di scarico per chi ha giocato, ma per tutti gli altri invece l’allenamento sarà completo. Massima concentrazione dopo il pari di Lecce per evitare di “steccare” la stracittadina e, quindi, arrivare nel migliore dei modi anche alla sfida del giovedì successivo contro il Milan per l’andata dei quarti di Europa League. E allora, per grande gioia di DDR, ecco il rientro della fantasia. Quindi di Dybala e Pellegrini, i grandi assenti al Via del Mare. Tanto sono mancati alla squadra: il primo rimasto fuori quasi tutta la gara per evitare ricadute sull’infortunio, il secondo invece per squalifica. Quella che dovrà adesso scontare N’Dicka dopo la sua pessima prestazione contro il Lecce e l’ammonizione dopo appena undici minuti.  

Roma, le scelte per il derby 

Non ci saranno quindi grandi stravolgimenti nella formazione, ma qualche ballottaggio. Il primo riguarda le fasce. A sinistra dovrà essere valutato Spinazzola, rimasto fuori per un problema muscolare e ancora in dubbio per la gara di sabato. A quel punto, se non dovesse farcela, Angeliño avrà ancora un’opportunità da titolare. A destra invece si scalda Celik: Karsdorp non ha dato segnali positivi contro i salentini: il turco potrebbe essere gettato nella mischia da De Rossi, complice anche l’infortunio di Kristensen che lo sta tenendo ancora in dubbio. L’ultimo dubbio per la formazione riguarda invece il difensore centrale, cioè chi affiancherà Mancini vista l’assenza dell’ivoriano. Llorente è in vantaggio, ma Huijsen cercherà di mettere in difficoltà il tecnico nella sua scelta visto anche l’ingresso positivo in campo contro il Lecce. Alla fine potrebbe prevalere l’esperienza dell’ex difensore del Leeds.  

Conferme  

Non ci sono dubbi invece per quanto riguarda il centrocampo e l’attacco. Paredes in regia con Cristante a destra e Pellegrini a sinistra, avanti invece torna il tridente titolare con Dybala, Lukaku ed El Shaarawy. L’argentino a destra, il Faraone a sinistra, entrambi pronti a supportare Big Rom che contro il Lecce ha fatto tanta fatica ad avere palloni giocabili: un solo tiro in porta per il centravanti belga reduce dall’ottima prestazione con il Belgio contro l’Inghilterra, e tante volte spalle alla porta più intento ad aiutare la squadra a salire e a tenere palle che a guardare il suo obiettivo. Servirà il supporto delle fasce – quello quasi nullo di ieri – per aiutarlo a trovare il primo gol contro la Lazio con la maglia giallorossa. Quello che si aspettano di vedere i romanisti per sfatare il tabù derby.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Lazio, tra Juve e Roma i tifosi ci sono: tutti i numeri Successivo De Rossi e gli errori di Marcenaro, Mourinho aveva previsto tutto: le sue parole

Lascia un commento