Roma, pazza idea Winks: sulle sue tracce anche l’Inter

Un centrocampo per gennaio. Dopo aver trattato Xhaka e inseguito Zakaria, in entrambi i casi senza fortuna, la Roma nel 2022 si metterà a caccia di un nuovo rinforzo in mezzo, che possa essere un’alternativa credibile a Veretout e Cristante. Un potenziale nuovo titolare, che possa aumentare le scelte e le rotazioni di Mourinho, consapevole che soprattutto in quest’epoca storica è necessario lavorare in uscita prima di mettere mano al portafoglio. In quest’ottica la Roma valuterà proposte per Diawara e Villar, entrambi fuori dai progetti giallorossi e sul mercato con l’obiettivo di fare cassa.

PUO’ PARTIRE – Tra i giocatori finiti sul taccuino di Pinto c’è Harry Winks, centrocampista classe 1996 in uscita dal Tottenham. Tifoso degli Spurs, entrato nll’academy del club del nord di Londra a 5 anni, dal suo esordio nel 2014 ha collezionato 178 presenze con 4 gol, ma nell’ultimo anno è diventato una seconda scelta. Mourinho lo conosce bene avendolo valorizzato durante la sua permanenza al nuovo White Hart Lane, per questo potrebbe dire sì al suo arrivo. Molto dipenderà dalla condizioni economiche: Winks, che secondo la stampa inglese è stato offerto anche all’Inter da Paratici, costa più di 20 milioni di euro. Al momento un prezzo considerato eccessivo. 
 

Precedente Fiorentina-Napoli 1-2, il tabellino Successivo Atalanta-Milan, Kjaer sfida Zapata: "È un ottimo giocatore, ma stasera devo fare il mio lavoro"

Lascia un commento