Roma, parla Totti: “Allo stadio solo da tifoso. E forse vado a Leicester”

ROMA – “Vado all’Olimpico perché sono tifoso della Roma e mi emoziona, nient’altro”. A fare chiarezza su un suo possibile ritorno in giallorosso nelle vesti di dirigente è Francesco Totti, protagonista ieri con la sua squadra nella “Notte delle finali” della Lega Calcio a 8 (gol e assist per Moscardelli nel match che assegnava la Supercoppa, vinto 4-2 dalla Lazio). “Andare allo stadio e sentire l’affetto dei tifosi mi dà emozioni uniche. E forse vado anche a Leicester ha aggiunto l’ex capitano giallorosso.

Ita, ecco l'Airbus A330 dedicato a Totti

Guarda la gallery

Ita, ecco l’Airbus A330 dedicato a Totti

Consigli a Zaniolo, elogi a Pellegrini

Un tifoso come gli altri ma sicuramente speciale per la Roma, che nella doppia sfida contro gli inglesi (giovedì 28 aprile il primo round in trasferta) andrà a caccia della qualificazione per la finale di Conference League: “Manca un passo, ormai ci siamo e speriamo di centrare questo obiettivo ha aggiunto Totti, che risponde poi sorridendo quando gli chiedono se Mourinho è l’allenatore giusto: “Volete discutere Mourinho?”. Poi un pronostico sulla corsa scudetto (“Per me lo vince l’Inter”) prima di dare un consiglio a Zaniolo: “Deve crescere, con tranquillità e serenità. Poi le cose vengono da sole”. Una battuta infine su Pellegrini, che in giallorosso ha ereditato la sua fascia da capitano ed è romano come lui: “Ho sempre detto che era il capitano del futuro ha concluso Totti –, è un ragazzo puro e sono contento che tanta gente lo abbia capito“.

Totti prova la bicicletta "miracolosa" di Vacchi

Guarda il video

Totti prova la bicicletta “miracolosa” di Vacchi

Maglia Abraham: scopri l’offerta

Precedente Diretta Manchester City-Real Madrid ore 21: probabili formazioni e come vederla in tv e in streaming Successivo Carnevali sul futuro di Raspadori: "Juve? Il rapporto è ottimo"

Lascia un commento