Roma, Olsen duro: “La Roma non mi voleva, giusto andare via”

STOCCOLMA – Dal ritiro della nazionale svedese Robin Olsen torna a parlare del suo difficile rapporto con la Roma. Il portiere è riuscito ad accasarsi in prestito alla Sheffield per questa stagione, riuscendo ad andare via da un ambiente per lui molto difficile: “Avevo voglia di andare via dalla Roma – spiega – e la Roma non mi voleva. Volevo andare avanti ed è stata trovata una giusta soluzione, sono molto felice di come il tutto si sia risolto. Mi restano due anni di contratto con la Roma e probabilmente per loro era l’occasione per vendermi e guadagnare bene“.

Nzonzi può ancora andare via dalla Roma

Guarda il video

Nzonzi può ancora andare via dalla Roma

Trattativa last minute

Il passaggio allo Sheffield è stato dunque una liberazione per il portiere svedese. Anche perché è stata una trattativa chiusa proprio all’ultimo momento: “Si è concluso con l’invio dell’ultimo documento – ricorda – quattro o cinque minuti prima della fine. Restava un documento da firmare. C’era molto stress in quel momento con tutti i documenti da inviare. C’era Forsberg e siamo usciti insieme, il tempo è passato velocemente“.

MisterCalcioCup, iscrizioni aperte: schiera la tua formazione, vinci viaggi in Europa e buoni Amazon. Partecipa, è gratis!

Precedente Fiorentina, Commisso: "Vlahovic vuole restare. Ora il rinnovo" Successivo Napoli, per Osimhen "dipende dal verbale dell'arbitro"

Lascia un commento