Roma, Olimpico pronto per i big match: triplo sold out consecutivo

ROMA – Nel momento del bisogno, quindi a pochi giorni da un trittico di partite non solo complicate ma che decideranno in parte anche il prosieguo della stagione, l’Olimpico risponde presente. Come del resto ha sempre fatto da quando sono stati riaperti gli stadi con capienza al 100%, con cinquantuno sold out e un sostegno incondizionato per la squadra e il tecnico. Prima Mourinho, poi De Rossi. E allora non è una novità per chi conosce l’ambiente che la Roma anche nelle prossime gare interne avrà un Olimpico strapieno per spingerla ai successi sia in campionato sia in coppa.  

Il tris di sold out, il dato

Il derby tanto atteso, il primo di DDR, poi la sfida di ritorno di Europa League contro il Milan, e quattro giorni dopo lo scontro diretto per il quarto posto contro il Bologna: le previsioni già dicono tutto esaurito per i tre match. Quindi sold out a quota cinquantacinque, ma soprattutto una stima di tifosi che arriva a centottantamila totali nei tre match. Premessa: i biglietti contro il Bologna non sono ancora stati messi in vendita, ma considerando i 40mila abbonamenti, gli ulteriori ventimila di vendita libera saranno polverizzati in pochi giorni. Questa è la previsione della Roma, ma praticamente un dato di fatto vista la corrente d’entusiasmo e sostegno che si trascina dalla prima stagione dello Special One.  

Il doppio flusso all’Olimpico

E un flusso di 180mila tifosi all’Olimpico non è cosa da poco, per un aprile tutto esaurito in casa ma anche nelle sfide in trasferta, con i settori ospiti che saranno riempiti come ormai è consuetudine. Un fattore positivo per la Roma sia in termini sportivi, la carica che l’Olimpico dà puntualmente alla squadra e che è stata a tratti fondamentale in campionato ma soprattutto in coppa, sia in termini economici. Quindi un flusso continuo di entrate fondamentali per aumentare i ricavi e diminuire le perdite annuali. 

La media incredibile dei tifosi della Roma

Ecco allora cinquantacinque sold out dalla stagione 2021-2022, con un’attendance media finora registrata di oltre 62.000 spettatori a partita. Dati di assoluto livello non solo in Italia ma anche in Europa nell’ultimo triennio. In termini assoluti, sono 1.247.294 i tifosi accolti allo Stadio Olimpico in questa stagione, con il dato più alto registrato allo stadio (sempre dalla riapertura al 100% dell’impianto) arrivato proprio nell’ultima sfida contro il Sassuolo: 66.871 spettatori a sostenere la squadra contro una delle ultime squadre della classifica di Serie A. Questi numeri si sommano al flusso dei romanisti degli ultimi anni: ben tre milioni di tifosi all’Olimpico dal 2022. Abbonamenti, ma non solo. La vendita libera in ogni partita è andata a gonfie vele, così come la nuova strategia societaria legata al coinvolgimento dei giovani: è infatti aumentata la presenza degli under 16 nei singoli match allo stadio, con un più 5% rispetto allo stesso periodo della passata stagione. Stadio sempre pieno e caccia al biglietto sempre più “feroce”, per questo motivo il club è sceso in campo per contrastare il fenomeno sempre più diffuso del secondary ticketing, terminologia tecnica che riassume tutte quelle pratiche di rivendita non autorizzata dei biglietti. Il club si raccomanda di segnalare comportamenti illeciti sulle piattaforme web che violano i termini di acquisto della biglietteria. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Ismajli, l'intermediario annuncia: "Ha scelto il Napoli. Lavoriamo da gennaio..." Successivo Lazio, quattro sì dai cambi in corsa

Lascia un commento