Roma, obiettivo Chiesa: altro contatto, Ghisolfi si muove

ROMA – L’arrivo di Enzo Le Fée non ha certo fermato il lavoro di Souloukou e Ghisolfi sul mercato. La dirigenza si sta muovendo per intensificare le trattative, sia in entrata che in uscita, per consegnare il prima possibile a De Rossi una rosa al completo. E allora nelle operazioni per prendere il vice portiere (piace tanto Gollini in uscita dall’Atalanta), un altro difensore centrale (ma qui conterà anche la cessione di Smalling e di Kumbulla), due terzini (uno a destra, l’altro a sinistra e sono stati avviati i contatti con il Lecce per Gallo), ce ne è una che resta ancora aperta e il club spera che possa sbloccarsi il prima possibile. In un modo o nell’altro. Federico Chiesa resta il primo obiettivo per la fascia sinistra, il sogno di De Rossi e la tentazione di Ghisolfi che continua a trattare con il suo agente Ramadani per capire se ci sono aggiornamenti in meriro alle decisioni dell’attaccante.

Roma-Chiesa: c’è il nodo sull’ingaggio

Perché il nodo alla chiusura della trattativa è soltanto uno, ed è economico. Federico percepisce un ingaggio da 6 milioni netti (bonus inclusi) e alla Juve per l’eventuale rinnovo aveva chiesto un miglioramente dello stipendio. Uno dei motivi che hanno portato alla chiusura dei dialoghi tra i bianconeri e l’entourage del giocatore, lo stesso scoglio dell’attuare trattativa tra i giallorossi e Ramadani. La Roma è disposta a offrire lo stesso ingaggio percepito alla Juve, non di più: Ramadani sta trattando, ha riferito la proposta e adesso aspetta Chiesa. I contatti tra il potente procuratore e Ghisolfi sono costanti, quasi quotidiani, perché la sensazione è che entrambe le parti vogliano trovare un accordo. Chiesa ha deciso di rifletterci su e di dare una risposta dopo il suo matrimonio in programma il 20 luglio. Una mossa anche per aspettare eventuali offerte da club che giocano la Champions, sebbene non ci sia tutta questa voglia del calciatore di trasferirsi all’estero. De Rossi lo ha sentito recentemente, così come anche i suoi compagni giallorossi in Nazionale. Tutti sono in attesa di una risposta, ma intanto Ghisolfi avrà un nuovo contatto con Ramadani entro la fine della settimana per ribadire la volontà della Roma di puntare su di lui. Con la Juve invece non ci saranno problemi: il diesse Giuntoli chiede una cifra tra i 20 e i 25 milioni, somma che la proprietà è disposta a investire un giocatore chiesto da De Rossi per finforzare la fascia sinistra. Ora non resta che aspettare il sì di Federico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Missione Aké: mettere in... Guardiola Foden&company Successivo Lazio, Immobile dice sì al Besiktas: addio vicino, le cifre dell'accordo

Lascia un commento