Roma, Mourinho in dodici punti

Esplorando la Roma tra euforie e prostrazioni, che Mourinho chiama «grossi problemi», dopo otto partite – tra preliminari, Conference e campionato – e a poche ore dal primo derby romano dello Special (e di Sarri), azzardo alcune conclusioni. Nel contempo, mi pongo domande su una squadra che, soffrendo per tutto un tempo, il secondo – e non è una novità – ha battuto l’Udinese e fatto dodici. Cima Spalletti è a soli tre punti.

Abraham fa sorridere Mourinho: Udinese ko 1-0

Guarda la gallery

Abraham fa sorridere Mourinho: Udinese ko 1-0

Ha alcune certezze: Rui Patricio è un portiere di garanzia che gode della fiducia del tecnico e dei compagni; Pellegrini, espulso ingiustamente e presumibilmente fuori domenica, è uno dei tre più forti calciatori italiani del momento e ha ancora notevoli margini di crescita; Veretout, che deve trovare la migliore condizione ma ogni tanto la risolve segnando, non è sostituibile nel ruolo e nei compiti; Mkhitaryan ha una qualità di battuta che pochi altri possiedono e un’autonomia limitata; Karsdorp, Viña, ieri assente, e Calafiori, attendendo il ritorno dell’indispensabile Spinazzola, sono dei “quinti”, per dirla in covercianese, non degli esterni bassi compiuti da linea a 4: attaccano benone, ma difendono male e in un calcio che investe su ampiezza e verticalità costituiscono un elemento di fragilità. Karsdorp, inoltre, non ha un sostituto: Reynolds non è pronto e chissà se mai lo sarà.

Roma-Udinese, Mancini una maschera di sangue

Guarda la gallery

Roma-Udinese, Mancini una maschera di sangue

E adesso le domande: quanti gol potrà garantire Abraham (anzi, Ebraam, e così si sollazzano i nostri telecronisti) che ha caratteristiche fisiche e tecniche uniche? Cristante avrà la possibilità di respirare o dovrà giocarle tutte? Resto convinto che sia un trequartista, più che un centrale di centrocampo. Mou potrà contare seriamente e a lungo su Smalling? E Zaniolo quando aderirà perfettamente all’immagine di fenomeno che gli abbiamo dipinto addosso? Avendo la Roma una panchina assai più corta di quelle di Inter, Milan, Juve e Napoli, sarà in grado di arrivare a gennaio in una posizione di classifica da ambizioni per potersi rinforzare in funzione di un obiettivo importante? Il parrucchiere dell’ottimo Roberto Pereyra dell’Udinese è già stato arrestato?

Roma: Pellegrini espulso, Mourinho furioso con l'arbitro

Guarda la gallery

Roma: Pellegrini espulso, Mourinho furioso con l’arbitro

Roma-Udinese 1-0: statistiche e curiosità

Guarda il video

Roma-Udinese 1-0: statistiche e curiosità

CorrieredelloSport.fun, gioca gratis, fai il tuo pronostico e vinci Buoni Amazon!

Precedente Moviola Roma-Udinese: Pellegrini, espulsione ingiustificata Successivo Genoa, file di tifosi per l'ingresso gratis con il Verona

Lascia un commento