Roma, lettera alla Lega Serie A: “Non favorite il Bayer Leverkusen”

ROMA – La Roma è pronta a volare per la quarta volta di fila in una semifinale europea e a sfidare il Bayer Leverkusen di Xabi Alonso. Sperando di poter affrontare i campioni della Bundesliga al meglio delle proprie forze. Quindi, avendo gli stessi giorni dei tedeschi per preparare la prima sfida che si giocherà all’Olimpico il prossimo 2 maggio. Per questo motivo la società giallorossa ha inviato ieri sera una lettera alla Lega Serie A, nello specifico al presidente Lorenzo Casini, all’amministratore delegato Luigi De Siervo e all’Head of Competitions and Operations Andrea Butti per chiedere di poter disputare il recupero dei venti minuti contro l’Udinese a maggio, in concomitanza con il recupero di Atalanta-Fiorentina, gara rinviata per la tragica scomparsa di Joe Barone. La Roma nella lettera ha spiegato le motivazioni tecnico-regolamentari riguardo l’impossibilità di far disputare i venti minuti restanti della gara contro l’Udinese il prossimo 25 aprile, quindi la prossima settimana tra la sfida contro il Bologna (lunedì) e quella contro il Napoli che inevitabilmente verrebbe disputata di domenica non di sabato. In questo modo la Roma avrebbe meno giorni per preparare la sfida contro il Leverkusen che, invece, giocherà la sua partita di campionato proprio di sabato.

I PROBLEMI. La lettera fa riferimento proprio a queste problematiche. Con il risultato conseguito ieri sera la Roma è la prima ad aver raggiunto quattro semifinali consecutive in questo millennio. Non potrà quindi la Lega non tener conto del cammino del club in Europa e del blasone che la Roma potrà continuare a dare all’Italia nel raggiungimento della finale di Dublino: è di comune interesse mettere il club nelle condizioni migliori per giocarsi a pieno le proprie chance di successo europeo di cui continuerebbe a beneficiare il ranking UEFA e, quindi, l’intera filiera del calcio italiano.Secondo il club giallorosso quindi sarebbe paradossale e dannoso per il calcio italiano che il Bayer Leverkusen possa beneficiare di una migliore programmazione e di un numero maggiore di giorni di riposo rispetto alla Roma.Una richiesta, secondo la dirigenza giallorossa, ben vista anche dai broadcaster che beneficerebbero potenzialmente di un super sabato all’insegna del calcio italiano.

IL PRECEDENTE. In una settimana decisiva sia per la preparazione alla sfida europea sia per la lotta alla qualificazione in Champions League, la Roma si troverebbe a giocare tre gare in un lasso di tempo massimo di otto giorni di calendario.Nella lettera si fa naturalmente riferimento anche alla partita da recuperare tra Atalanta e Fiorentina con la richiesta di disputare la doppia sfida nello stesso giorno (quindi a maggio) per permettere il regolare svolgimento della corsa Champions. Il club giallorosso ha citato per questo un precedente legato allo slittamento di una partita non recuperata nella prima data disponibile: Juventus-Napoli del 23 dicembre 2020, posticipata addirittura al 7 aprile 2021. La Roma confida nella comprensione della Lega calcio e nell’adozione dei più opportuni provvedimenti, consentendo così di disputare Udinese-Roma e Atalanta-Fiorentina nello stesso giorno di maggio a riprova dell’integrità della competizione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente "Enorme soddisfazione, ma strada ancora lunga". Rivedi Scamacca dopo Atalanta-Liverpool Successivo Roma, la sottile Lina giallorossa