Roma, incontro tra Tiago Pinto e Totti: il dialogo è aperto

ROMA – La Roma secondo Tiago Pinto. Il giovane direttore generale scelto dai Friedkin è arrivato a gennaio e in pochi mesi è salito sul ponte di comando della parte tecnica della società. Con personalità, idee, in sintonia con la proprietà americana. Vuole portare avanti un progetto che sia sostenibile, al passo con i tempi e con il ridimensionamento inevitabile dettato dal Covid. Il portoghese ha già cambiato alcune cose e molte altre cambieranno. Ha tante idee sul mercato, che spera di poter realizzare. Il suo progetto prevede una squadra giovane, con 22 giocatori, due per ruolo, di cui 18 professionisti di esperienza e 4 giovani. Un gruppo di giocatori motivato, con un monte ingaggi che sia ridotto almeno del venti per cento. La Roma paga gli stipendi tra i più alti in Italia, ma da tredici anni non vince niente.

Tiago Pinto e Totti

In questi suoi primi mesi romani il giovane dirigente portoghese ha incontrato anche Totti, per parlare di alcuni giocatori. Non si è parlato di un suo ritorno, Pinto ha preso atto che Francesco è felice della sua nuova carriera, in futuro poi tutto può succedere. Oltre all’ex capitano, Pinto ha visto molti altri procuratori. Più di una volta si è affacciato dalle parti di Trigoria Alessandro Moggi, ma anche Mauri (ex laziale) con Spinosi junior, Vigorelli, Giuffrida, Chiodi, Riso.

Tutti gli approfondimenti sull’edizione del Corriere dello Sport – Stadio

Precedente Cairo, ascolta Graziani: non vendere Belotti! Successivo Diretta/ Crotone Udinese (Serie A) streaming video tv: calabresi quasi al capolinea

Lascia un commento