Roma, Fonseca resta in panchina: è il primo ad arrivare a Trigoria

ROMA – Fonseca non molla, vuole restare alla guida della Roma fino al termine della stagione. Ieri il tecnico portoghese ha avuto una riunione di cinquanta minuti con i Friedkin e Tiago Pinto: i proprietari del club hanno chiesto spiegazioni sulla caduta vertiginosa della squadra negli ultimi due mesi e quali saranno le strategie per alzare la testa in queste ultime cinque partite della stagione. Fonseca ha spiegato la situazione, sottolineando anche il problema dei tanti infortuni e i limiti di un organico in questo momento ridotto all’osso. I Friedkin sarebbero stati pronti a valutare le dimissioni del tecnico, non presentate, ma non hanno preso in considerazione l’esonero. Almeno per ora. 

Fonseca, niente dimissioni o esonero: il tecnico a Trigoria per l’allenamento

Fonseca questa mattina dirigerà il primo allenamento della settimana, a soli due giorni dalla semifinale di ritorno contro il Manchester. L’allenatore vuole dare una scossa alla squadra, cercando di salvare la faccia (alla Roma e a lui stesso) con una partita dignitosa contro lo United e poi chiudere al meglio il campionato con le sfide contro Crotone, Inter, Lazio e Spezia. L’ex Shakhtar è stato il primo a varcare questa mattina i cancelli di Trigoria: giacca sportiva, camicia bianca e jeans (outfit ben diverso da quello formale indossato ieri per l’incontro con i Friedkin), Fonseca è arrivato al Fulvio Bernardini alle 9 in punto, ben due ore prima l’inizio dell’allenamento. Un messaggio chiaro e rivolto a tutti: io non mollo, sono ancora qua e darò il massimo fino alla fine. 

Precedente Pirlo, il quarto posto non basta: ecco cosa serve per la conferma Successivo Date ritiro Napoli 2021 a Dimaro e Castel di Sangro

Lascia un commento