Roma, Fonseca e il suo agente a Trigoria: colloquio con i Friedkin

Nel giorno di riposo il tecnico va comunque al centro di allenamento, accompagnato dal procuratore, per incontrare Tiago Pinto e la proprietà: non c’è aria di dimissioni

Nonostante il giorno di riposo concesso alla squadra, Paulo Fonseca oggi è a Trigoria. Con lui Marco Abreu, suo agente e grande amico. Nel centro sportivo sono presenti anche Tiago Pinto e i Friedkin. Come logico, dopo i risultati negativi delle ultime settimane, la Roma prova a fare quadrato per concludere dignitosamente la stagione, ma non sono attese novità clamorose per la giornata di oggi. Di certo, Fonseca aveva il volto scuro quando è entrato a Trigoria, ma – stando a quanto filtra – non avrebbe alcuna intenzione di rassegnare le dimissioni. Questa non è una giornata semplice per la società giallorossa, chiamata a leccarsi le ferite dopo un girone di ritorno disastroso in campionato e l’Europa League sfumata, salvo miracoli. La società si aspetta un’inversione di rotta nelle prossime cinque partite, anche perché una di queste è il derby.

GLI INFORTUNATI

—  

A Trigoria anche i giocatori non al meglio o che stanno recuperando da infortuni come Pedro, Veretout, El Shaarawy, Spinazzola, Carles Perez e Calafiori. Da valutare le condizioni di Villar, Kumbulla e Bruno Peres, usciti acciaccati dalla partita di Genova contro la Sampdoria.

Precedente Attenta Inter, su Almada c'è anche il Marsiglia Successivo Gad Lerner in Duomo per scudetto Inter/ “Mascherine e distanze”, ma video smentiscono

Lascia un commento