Roma-Empoli 2006, quando Totti rischiò di perdere il Mondiale (e invece cominciò a vincerlo)

Il 19 febbraio il capitano subì un infortunio gravissimo e fu subito operato. Sembrava perso per la Nazionale. Invece Lippi lo volle a tutti i costi. E lui in Germania sollevò la Coppa

Il mondo si ferma all’improvviso: sono le ore 15.06 di domenica 19 febbraio 2006. Cala il buio, la paura si prende la scena. Il pubblico trattiene il fiato, che è successo? No, proprio lui noooo! E’ il minuto 6 di Roma-Empoli. Richiard Vanigli, difensore dei toscani addetto alla marcatura di Francesco Totti, entra duro sul Capitano che, cadendo, si attorciglia in uno strano movimento con il piede sinistro. Crac. Le urla di dolore arrivano fino su in tribuna.

Precedente Pioli: "Non giudicate Kessie in base al contratto. Ibra può giocare in eterno..." Successivo Diretta/ Cremonese Ternana (risultato 0-0) streaming video tv: grigiorossi pericolosi

Lascia un commento