Roma, De Rossi si infuria con Llorente ma c’entra Bove: cosa si sono detti

ROMA – Sarà Roma contro Bayer Leverkusen in semifinale di Europa League, Milan eliminato. E chi l’avrebbe detto che De Rossi avrebbe dato questo impulso alla squadra quando è arrivato: è stato da subito un trascinatore, ha dato una sua idea di calcio ben chiara e in panchina non si risparmia mai, gestendo molto bene i momenti della partita e trasmettendo una carica unica. È successo anche contro il Milan quando Llorente gli si è avvicinato, facendolo infuriare.

De Rossi urla contro Llorente

Uno sfogo senza freni che in poco tempo è diventato virale anche sui social: la reazione di De Rossi verso Llorente non è passata inosservata. Il difensore si è avvicinato a Daniele in panchina dicendogli qualcosa e mimando il gesto dell’orologio, poi lo sfogo del tecnico, che ha urlato: “Lui me lo deve dire, voi me lo dovete dire, non io!”. Il riferimento è a Bove, che ha mandato il difensore a parlare con l’allenatore per sapere quando sarebbe uscito. De Rossi, nel momento concitato della partita, non si è tenuto ed è sbottato.

De Rossi spiega in conferenza: “Gestione isterica”

De Rossi in conferenza ha spiegato bene il siparietto con Llorente: “A volte è un po’ isterica la nostra gestione su chi è stanco, non riesco mai a capire. Diego è venuto a fare da passaparola, eravamo corti, senza slot, dovevo fare tutti i cambi insieme e quindi magari dovevo levare qualcuno che non volevo togliere”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Inter, il bilancio chiama: le big di Champions piombano su due titolarissimi Successivo Cannavaro: "Infantino mi piace molto, ha dato un'organizzazione alla Fifa"