Roma, contro il Sassuolo in campo con patch UNHCR sulla maglia

ROMA – Un’altra bella iniziativa della Roma, che stavolta guarda alla difficilissima situazione in Afghanistan alle prese con il ritorno dei Talebani al potere. Domenica 12 settembre, contro il Sassuolo, la squadra di Mourinho scenderà in campo con la speciale patch UNHCR, Agenzia Onu per i rifugiati: le divise indossate da Pellegrini e compagni saranno poi messe all’asta e il ricavato, tramite la fondazione Roma Cares, sarà destinato alla popolazione afghana. Sul sito UNHCR, inoltre, tutti i tifosi giallorossi potranno già effettuare donazioni singolarmente.

Roma, si avvicina il rinnovo di Pellegrini

Guarda il video

Roma, si avvicina il rinnovo di Pellegrini

Il comunicato ufficiale

“La Roma indosserà una maglia speciale con la patch di UNHCR, l’Agenzia ONU per i Rifugiati, in occasione della sfida contro il Sassuolo di domenica 12 settembre. Le divise dei calciatori giallorossi saranno messe all’asta e il ricavato sarà destinato in favore della popolazione afghana. Roma Cares, la fondazione del Club, ha scelto di intraprendere questa iniziativa in occasione del 70° anniversario della firma della Convenzione di Ginevra sullo status dei rifugiati. La Roma è la prima società di calcio ad aver promosso un’iniziativa congiunta con UNHCR in favore della popolazione afghana, a supporto di bambini, donne e uomini che stanno vivendo momenti drammatici nel Paese. In Afghanistan si sta consumando un’ennesima grave crisi umanitaria. Dall’inizio dell’anno, 600 mila persone hanno lasciato la propria casa. In tutto sono 3,6 milioni gli sfollati interni che hanno bisogno di assistenza. Di questi, circa l’80% sono donne e bambini che stanno pagando il prezzo più alto di questa emergenza.

"Ave Mou": Giancarlo Dotto e la nascita di un rapporto tra Mourinho e Roma

Guarda la gallery

“Ave Mou”: Giancarlo Dotto e la nascita di un rapporto tra Mourinho e Roma

Siamo lieti del sostegno che l’AS Roma e la sua fondazione Roma Cares hanno voluto concedere, tramite la nostra Agenzia, alla popolazione afghana”, le parole di Chiara Cardoletti, Rappresentante UNHCR per l’Italia, la Santa Sede e San Marino. “Nonostante le condizioni molto difficili, l’UNHCR ha scelto di restare in Afghanistan, un Paese dove operiamo da oltre 40 anni, per portare aiuti che salvano la vita. Nel corso di quest’anno abbiamo fornito beni essenziali per la sopravvivenza a oltre 332 mila persone, ma i bisogni aumentano di ora in ora e i fondi disponibili sono largamente insufficienti: anche un piccolo contributo, in questo momento, può fare la differenza”. UNHCR ha pubblicato una landing page dove tutti i tifosi giallorossi potranno sin d’ora inviare una donazione in favore del popolo afghano

CorrieredelloSport.fun, nasce il grande gioco dei pronostici. Partecipa gratis e vinci!

Precedente Calaiò: "Napoli, la Juve è in difficoltà: bisogna approfittarne" Successivo Dragusin: "Esordio con la Juve? Onorato, ma ora voglio crescere qui"

Lascia un commento