Roma, chi ha ideato la presentazione di Dybala all'Eur è un genio

Non conosco chi abbia curato personalmente la regia della presentazione di Paulo Dybala all’Eur, ma questo signore è un genio della comunicazione e ha firmato un vero capolavoro. Il Colosseo Quadrato è stato teatro di un autentico, letterale Inno alla Joya che ha fatto il giro del mondo. Ecco che cosa è stato l’evento tale da suscitare l’incontenibile entusiasmo dei romanisti, guadagnando loro il rispetto e l’ammirazione di chi romanista non è e proiettando all’estero una splendida immagine del club giallorosso e dei suoi sostenitori. Basta dare un’occhiata alla galleria dei titoli che i siti e la stampa internazionale hanno dedicato al Dybala Day per avere un’idea della sua portata mediatica. E della sua eco.

Dybala, presentazione show: il popolo della Roma in festa

Guarda la gallery

Dybala, presentazione show: il popolo della Roma in festa

Passione pura

Lo sguardo estasiato di Dybala mentre i diecimila cantavano a squarciagola “Roma! Roma! Roma!” rimane l’immagine che resterà indebile nella memoria del campione e di chi ne ha seguito la presentazione, in una clima permeato di passione pura. Perché qui sta il punto: la passione pura. Si può essere tifosi della Roma o non esserlo, tuttavia, non si può non rimanere ammirati dal senso di appartenenza, dalla gioia (questa volta in italiano) che racchiudeva in un unico respiro tutta la gente che si era radunata per salutare il Nuovo Arrivato. La grandezza, la bellezza del calcio risiede anche nella sua incredibile capacità di suscitare emozioni così, le stesse che si provano assistendo a una grande giocata, una spettacolare rimonta, una partita vissuta sino all’ultimo respiro.

I meriti dei Friedkin

La visione del presente coniugata allo sguardo sul futuro e la capacità di essere in sintonia con i propri tifosi che non sono clienti, ma tifosi, devono essere annoverate fra i molti meriti dei Friedkin, anche stavolta volutamente refrattari alla ribalta, così com’era avvenuto quando avevano ingaggiato Mourinho, così com’è sempre successo da quando sono diventati i proprietari della Roma. Come ha sottolineato Dybala nella prima conferenza stampa che ha preceduto la serata dell’Eur, “è presto per parlare di scudetto. Da parte di tutti c’è tanta voglia di far bene. La Roma ha vinto un trofeo molto importante, ora noi dobbiamo lavorare per fare bene“. La strada è stata imboccata.

Dybala, il video del suo selfie con i tifosi durante l'inno

Guarda il video

Dybala, il video del suo selfie con i tifosi durante l’inno

Precedente Palermo, che caos: con Baldini si dimette anche Castagnini Successivo Terremoto Palermo: Baldini e Castagnini si sarebbero dimessi

Lascia un commento