Roma, caos abbonamenti. Lunghe file online e all’Olimpico: “Problemi nel sistema”

ROMA – La campagna abbonamenti della Roma, primo club a lanciarla nel post Covid, non è cominciata nel migliore dei modi. Il grande entusiasmo ma anche la necessità di esercitare la prelazione – per i vecchi abbonati – entro tre giorni, ha creato delle notevoli code virtuali nel sistema che consente la possibilità di sottoscrivere i le ‘nuove tessere’. Con la piattaforma abbonamenti presa d’assalto dai tifosi della Roma, l’avanzamento della coda è rimasto bloccato per diverse ore. 

Ma non solo. A chi è riuscito a entrare nel pannello per inserire i propri dati, al momento di confermare l’acquisto per la Curva Sud la piattaforma comunicava che il settore era sold-out: un bug del sistema, dal momento che al momento sono stati emessi soltanto un centinaio di abbonamenti in totale. La Roma ha comunicato che il grande afflusso di tifosi che volevano far valere la prelazione ha creato qualche problema. I tecnici sono al lavoro per ripristinare il servizio, la prelazione andrà avanti fino a giovedì.

All’Olimpico, all’ex ostello della gioventù, i disservizi non sono stati da meno. Oltre trecento persone si sono prenotate per acquistare l’abbonamento, ma alle 14 soltanto 50 tifosi sono riusciti a comprarlo. «Io sono io numero 48 – ci ha detto un tifoso -, sono in coda dalle 9.30 e ancora non ho preso l’abbonamento». In coda tanti tifosi che hanno “organizzato” la prenotazione prendendo i nominativi dei tifosi e numerarli per la coda. «Ma la media è di 15 abbonamenti all’ora, un’eternità. Chissà se per stasera riuscirò ad acquistare l’abbonamento per me e mio figlio», le parole di un signore. Online o in presenza il disagio non cambia, l’amore per la Roma ha mandato in tilt il sistema.

CorrieredelloSport.fun, gioca gratis, fai il tuo pronostico e vinci!

Precedente Lazio, altro tour de force all’orizzonte: tutti gli impegni Successivo Thiago Silva fa 100 in Nazionale: "Nemmeno nei sogni più belli. È un giorno speciale"

Lascia un commento