Roma-Bayer Leverkusen: nuovo soprannome per gli invincibili tedeschi

Cresce l’attesa per la semifinale di Europa League di stasera alle 21 che vede la Roma in campo contro il Bayer Leverkusen. La squadra di Xabi Alonso rappresenta un avversario temibile, soprattutto per l’eccezionale rendimento nel corso dell’attuale stagione. Il ruolino di marcia dei tedeschi, imbattuti finora e campioni in Bundesliga, ha portato a dimenticare il vecchio appellatio di “Neverkusen” a favore del nuovo “Neverlusen“. 

Bayer, cosa significa Neverlusen?

Storicamente al Bayer è stato affibbiato il soprannome di Neverkusen, a sottolineare che la squadra non vinceva mai (“never” in inglese). L’appellativo è nato tra il 2000 e il 2002, quando il Bayer è arrivato a un passo dalle vittorie in Bundesliga e nelle coppe (anche la Champions), senza mai alzare un trofeo, accontentandosi spesso del secondo posto. Nell’attuale stagione la musica è cambiata: il Leverkusen ha conquistato la Bundesliga e vuole portare a casa l’Europa League. Tra l’altro la squadra di Xabi Alonso è reduce da ben 46 partite consecutive senza sconfitte, con molte sfide pareggiate nei minuti di recupero. Un rendimento super che le ha permesso di cambiare il soprannome da “Neverkusen” a “Neverlusen” che, giocando con un inglese maccheronico, vuol dire “mai perdenti“. In vista della semifinale di questa sera, la Roma non è affatto spaventata, tant’è che De Rossi ha tenuto a precisare che il Bayer Leverkusen è “imbattuto, ma non imbattibile“. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Roma-Bayer Leverkusen diretta Europa League: segui la semifinale LIVE Successivo Là dove batte forte il cuore dei tifosi del Cagliari

Lascia un commento