Rivoluzione in Inghilterra: addio ai replay in Fa Cup, cosa cambia

Svolta epocale in FA Cup, la competizione calcistica più antica del mondo. Fondata nel 1871, ben diciassette anni prima dell’odierna Premier League, la sua particolarità stava nel replay della gare: in caso di parità dopo i novanta minuti la partita si ripeteva a campo invertito per decretare un vincitore.

FA Cup, niente più replay

Dalla prossima stagione questa tradizione secolare scomparirà. Niente più replay, come comunicato dalla Football Association, ma direttamente i tempi supplementari, ed eventualmente i calci di rigore, per stabilire chi passerà il turno tra le due contendenti.

Una novità per le prossime sei edizioni

Una decisione presa visto il calendario già full di impegni per le squadre inglesi, che giocano ben quattro competizioni durante la stagione. Oltre a questo, tutte le partite si giocheranno solamente nel weekend con il campioanto che si fermerà durante la coppa. Una novità che durerà per almeno le prossime sei edizioni, ma che in realtà risale alla stagione 2018/19, quando si erano aboliti i replay dal quinto turno in poi. Da oggi, invece, fin dai primi turni non si disputeranno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente "Buttati lì": Rudiger joystick Real sui rigori City. E Lunin sapeva di Silva! Successivo Roma, il primo anno di Lina Souloukou: dalla diffidenza al rispetto di tutti