Rivera, Sivori, Weah, Del Piero: quando a San Siro ci si giocava tutto

La supersfida si è accesa con le perle dei centravanti, come quella di Van Basten nel 1992, con i rossoneri che vinsero il campionato senza perdere neppure una partita

Il vecchio San Siro domani si commuoverà. Da qualche tempo vive isolato e ha una gran nostalgia per quei 60-70mila amici che passavano a trovarlo ogni fine settimana. In compenso, il calcio gli ha organizzato una rimpatriata: la Juventus ha accettato di venire a cena e in regalo porterà l’atmosfera da scudetto.

Precedente Atalanta, Gomez raccoglie i palloni. Di Maria: "È quello che ti resta" Successivo Juve, testa al Milan e al mercato: le notizie del giorno

Lascia un commento